covid

Motivi di allarme per la Campania, sul fronte covid, dai dati contenuti nel report settimanale Iss-ministero della Salute, che monitora diversi indicatori sullo stato della pandemia. Quattro regioni – Campania, Lazio, Puglia e Veneto – riportano “molteplici allerte di resilienza”, si legge nel bollettino.

La Campania, subito dopo la Basilicata, è anche la regione italiana con l’indice Rt attualmente più elevato, pari a 1,5

Covid: in Campania sempre più positivi sintomatici

Continua a salire, in Campania, il tasso di incidenza dei positivi e anche il numero dei sintomatici. Secondo i dati dell’Unità di crisi della Regione Campania sono 2.644 i positivi nelle ultime 24 ore di cui 702 sintomatici (ieri erano 684) su 22.066 tamponi esaminati.

Sale il tasso di incidenza che eri era 10,85% ed oggi è 11.98% Ventinove i decessi e 1.418 le persone guarite. Leggero calo per i posti letto occupati in terapia intensiva che passano dai 156 di ieri ai 149 di oggi. Aumentano, invece, i posti letto occupati in degenza: ieri erano 1492 ed oggi sono 1502

Vaccini: Campania; sospeso un secondo lotto di Astrazeneca

Un secondo lotto di vaccini Astrazeneca è stato sospeso oggi in Campania, in seguito alla richiesta alle regioni dell’Istituto superiore di sanità di inviare campioni di fiale del siero anglosvedese (di lotti diversi da quello bloccato ieri) in modo da consentire analisi comparative. In Campania il lotto scelto per l’approfondimento è AV6096, quello da cui venne inoculato il vaccino a Vincenzo Russo. Il 58enne di Afragola, il bidello deceduto ad Acerra tre giorni dopo la somministrazione.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.