contagi Campania zona gialla de luca posti letto
Campania zona gialla

Vincenzo De Luca ha parlato dell’eventuale entrata in zona gialla della Campania nella consueta diretta del venerdì. Il Presidente della Regione ha sottolineato l’aumento dei contagi covid dovuti alla variante Delta e la necessità della vaccinazione. “La nostra situazione ci spinge ad avere prudenza e serenità. Cresce un clima pesante in connessione della variante Delta, ma non dobbiamo cadere nell’angoscia. Ieri abbiamo avuto un risultato importate con 66mila vaccinazioni, quindi la media giornaliera è di 50mila. Tra fine agosto e inizio settembre l’obiettivo è vaccinare 4 milioni di campani con la doppia dose. Entro la prima decade di ottobre arriviamo a 4 milioni e 600mila che è l’obiettivo per arrivare all’immunità di gregge”. 

CAMPANIA ZONA GIALLA, LA SITUAZIONE DEI POSTI LETTO

“Si parla di zone gialle e se dovessimo tornarci la metà delle responsabilità resta del Ministero della Salute e del Commissario al covid. E’ vero che c’è un aumento dei contagi ma bisogna ragionare non sul numero dei positivi ma sulla quantità dei posti letto occupati nelle terapie intensive e negli ospedali“, conclude De Luca.

LA SITUAZIONE CONTAGI E POSTI LETTO

Impennata dell’Rt e in rialzo anche l’incidenza, rispettivamente a 0,91 (0,66 la scorsa settimana) e a 19 casi su 100 mila abitanti (dati di ieri contro 11 casi su 100mila 7 giorni fa). Sono questi – secondo quanto si apprende, i dati contenuti nella bozza di monitoraggio settimanale dell’Iss- Ministero della Salute sull’andamento dei contagi ora all’esame della cabina di regia e che saranno presentati oggi. Nessuna Regione e Provincia Autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione di posti letto in terapia intensiva è 2%, con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 187 (06/07/2021) a 157 (13/07/2021).

Il tasso di occupazione di posti letto in aree mediche a livello nazionale rimane al 2%. Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 1.271 (06/07/2021) a 1.128 (13/07/2021). Lo rileva, secondo quanto si apprende, la bozza di monitoraggio settimanale dell’Iss- Ministero della Salute sull’andamento dei contagi ora all’esame della cabina di regia.

LA CIRCOLAZIONE DELLA VARIANTE DELTA

La circolazione della variante Delta è in aumento in Italia. Questa variante sta portando ad un aumento dei casi in altri paesi con alta copertura vaccinale, pertanto è opportuno realizzare un capillare tracciamento e sequenziamento dei casi ed è necessario raggiungere una elevata copertura vaccinale ed il completamento dei cicli di vaccinazione per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus. Lo rileva, secondo quanto si apprende, la bozza di monitoraggio settimanale dell’Iss- Ministero della Salute ora all’esame della cabina di regia. E’ opportuno, si avverte, mantenere elevata l’attenzione.

CONTAGIO IN AUMENTO TRA I GIOVANI

I contagi da Covid-19 aumentano soprattutto tra i giovani. Lo rileva, secondo quanto si apprende, la bozza di monitoraggio settimanale dell’Iss- Ministero della Salute sull’andamento dei contagi ora all’esame della cabina di regia. La trasmissibilità sui soli casi sintomatici, si spiega, aumenta rispetto alla settimana precedente, sebbene sotto la soglia epidemica, espressione di un aumento della circolazione virale principalmente in soggetti giovani e più frequentemente asintomatici.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.