Denunciato il nipote di un affiliato al clan Mazzarella, aveva un coltello negli slip

Un ragazzo di 14 anni, nipote di un esponente di spicco del clan Mazzarella, che opera nel centro storico di Napoli, è stato sorpreso dai carabinieri della stazione di Borgoloreto in possesso di un’arma da taglio.

 

Nascondeva infatti un coltello ‘a farfalla’ negli slip che i militari hanno trovato perquisendolo. Il ragazzino è stato identificato, denunciato per porto di oggetti atti ad offendere e poi affidato ai suoi genitori.
L’arma è stata sequestrata. Il giovane si trovava in piazza Mercato, insieme con tre amici, tutti minorenni. (ANSA).