Di certo una caduta di stile quella che sì è consumata all’interno dell’aereo di ritorno da Roma di Dybala e Pinsoglio (terzo portiere bianconero). Lo stesso infatti durante una diretta dell’Argentino esordisce dicendo: ” Com’è quella cosa che cantano i napoletani?” Intonando cosí il coro “un giorno all’improvviso” facendo riferimento ai tifosi azzurri.
Durante il coro il portiere si rende protagonista di un brutto gestaccio con il dito medio. Il Napoli e i Napoletani ormai nel mirino di tifoserie e giocatori, il tutto che va’ oltre la bellezza e l’etica di questo bellissimo sport.

LE PAROLE DI CHIELLINI

 
Aspettava il momento giusto Giorgio Chiellini. Ora è pronto a «togliersi i sassolini dalle scarpe, o meglio i sassoloni», come lui stesso ha detto al termine della gara all’Olimpico. E ci va giù pesante: «In molti dicono quasi che non meritiamo il titolo. Ma se noi vinciamo le partite e gli altri le pareggiano un motivo di sarà», punge subito il giocatore. Ma ha un po’ il dente avvelenato: «Tante le critiche, ci hanno mancato di rispetto e hanno festeggiato troppo presto. Noi invece siamo stati in silenzio e abbiamo pensato a portare a casa l’obiettivo. Ora che lo abbiamo raggiunto loro ci guardano festeggiare, come ogni anno».
Non si trattiene il difensore bianconero, che finalmente coglie l’occasione per scagliarsi contro tutti gli anti-Juve. E un pensiero speciale va ad Insigne, che dopo la vittoria all’Allianz Arena quando i giochi erano ancora tutti aperti aveva risposto ai giornalisti con una battuta: «Dovevano affrontare questa partita come una finale e l’hanno persa? Bhè, loro sono abituati», aveva detto con pungente ironia l’attaccante napoletano. «Intanto noi ci arriviamo alle finali e vinciamo anche lo scudetto», è la risposta al veleno del difensore bianconero.  E affonda il colpo: «Gli altri invece decidono di uscire agli ottavi o ai sedicesimi».

IL FRATELLO DEL PIPITA

Nicolas Higuain, fratello e procuratore del centravanti della Juventus Gonzalo Higuain, tramite twitter ha così elogiato lo Scudetto vinto dal Pipita a sfavore del Napoli, sua ex squadra: “Ride bene chi ride ultimo. Questo scudetto distorta il lavoro di una società seria, complimenti Gonzalo per un altro titolo nella tua magnifica carriera. C’è ancora tanta strada da fare. Silenzio e lavoro”.

BENATIA E MATUIDI

Nello spogliatoio della Juventus è esplosa la gioia dopo il pareggio contro la Roma, che è valso il settimo scudetto consecutivo. Blaise Matuidi e Medhi Benatia, come riportato in un video da Instagram del centrocampista francese, hanno ironizzato a gran voce contro il Napoli: “Fuochi d’artificio per noi stasera” dice Matuidi, “Ma per davvero” aggiunge Benatia.

PROVOCAZIONE HORROR

Uno «scherzo» che di divertente ha ben poco. Questo quanto visto in una immagine che gira in rete, tre manichini con le maglie del Napoli e le maschere di Pulcinella impiccati ad un ponte a Mondragone, in provincia di Caserta. A corredo dello sfottò anche uno striscione eloquente: «Avevano un sogno nel cuore», esposto proprio dopo la conquista del settimo scudetto della Juventus.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.