353 anni di carcere

Una vera e propria stangata quella chiesta dal Pm della DDA di Napoli dott.ssa Esposito nei confronti di 21 soggetti arrestati in un maxi blitz avvenuto nel 2014. I carabinieri smantellarono un’organizzazione dedita allo spaccio di droga, tra di loro figurano anche esponenti del clan Ferrara di Villaricca.

Facevano arrivare la droga dalla Spagna e la spacciavano in Italia, con base nella provincia di Napoli. Nel blitz presso l’abitazione di uno degli esponenti del gruppo criminale gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto una semiautomatica calibro 7,65 con caricatore pieno e matricola abrasa, le indagini appureranno se la pistola è stata utilizzata in azioni criminali. All’arrivo dei militari, lo spacciatore ha provato a disfarsi di numerose sim card telefoniche.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Napoli si basava sull’accusa di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata dall’ingente quantitativo e dall’aver agito in più stati.

Un esponente di spicco di uno dei gruppi criminali dediti al narcotraffico attraverso la Spagna al momento dell’irruzione dei carabinieri nella sua casa ha cercato di disfarsi di una decina di schede sim per telefonino gettandole nel water. Sul davanzale della finestra del bagno, inoltre, i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato una pistola semiautomatica calibro 7,65 parabellum con matricola abrasa e caricatore pieno. L’arma è stata repertata dagli uomini del nucleo investigativo per essere sottoposta ad accertamenti balistici e verificare il suo eventuale utilizzo in fatti di sangue e/o intimidazione.

Dopo 7 anni si è giunti, davanti al Nono Collegio C del tribunale di Napoli, alle richieste di condanna nel processo ordinario di primo grado per un totale di 353 anni di carcere.

Richieste di condanna

– Angelino Salvatore anni 13

– Caiazza Agrippino anni 21

– Cante Domenico anni 13

– Cifrone Raffaele anni 22

– Cifrone Salvatore anni 21

– D’Avino Carlo anni 25

– El Moutaani anni 25

– Galdiero Umberto anni 13

– Giordano Agostino anni 21

– Giordano Nicola anni 26

– Manco Luigi anni 14

– Miraglia Arturo anni 8

– Miraglia Ciro anni 14

– Miraglia Giuseppe anni 14

– Morrone Mattia anni 14

– Napolitano Eliseo anni 14

– Palumbo Carmine anni 8

– Pianese Mario anni 25

– Santoriello Antonio anni 14

– Sarappa Salvatore anni 14

– Silvagni Valerio anni 14

Il processo è stato rinviato per le discussione dei difensori al 20 ottobre e al 17 novembre, dopodichè ci sarà la sentenza. Il collegio difensivo è composto dagli avvocati: Salvatore Impradice, Dario Carmine Procentese, Luigi Poziello, Giuseppe Pezone, Massimo Fumo, Antonio Peluso, Alfonso Palumbo, Rosario Piccirilli e tanti altri.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.