Italia Colpi di pistola esplosi per festeggiare l'Italia, colpiti padre e figlio ad Avellino
Foto di repertorio

La vittoria dell’Italia ha mandato in visibilio i tifosi, purtroppo, ci sono stati anche eventi indesiderati. Colpo di arma da fuoco esplosi ad Avellino durante i festeggiamenti e a farne le spese due persone, padre e figlio. L’episodio è accaduto la notte scorsa e i contorni della vicenda sono ancora tutti da chiarire.

LA FESTA DELL’ITALIA ROVINATA

Centinaia di persone si trovavano la notte scorsa intorno all’una a festeggiare con caroselli di auto e a piedi l’approdo in finale della Nazionale. Qualcuno forse a piedi o a bordo di una delle auto, che sfilavano all’altezza dell’incrocio tra via De Concilia e corso Vittorio Emanuele e Viale Italia, ha esploso sei colpi di pistola contro una berlina Alfa Romeo grigio metallizzato. Due proiettili hanno colpito padre e figlio che si trovavano nei pressi dell’auto a festeggiare la vittoria dell’Italia insieme con altre persone.

I due trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino mentre tra la folla si scatenava il panico. Fortunatamente non sono in pericolo di vita. Sull’accaduto indagano i carabinieri. Resta da chiarire se i colpi siano stati esplosi maldestramente per festeggiare o se chi ha sparato intendesse approfittare della confusione per compiere un’intimidazione o un agguato. Queste le ipotesi più accreditate al momento.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.