22 C
Napoli
venerdì, Maggio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Fuga d’amore tra la poliziotta ed il detenuto, ma il finale è tragico


Dopo la fuga e l’inseguimento la guardia carceraria 56enne si spara mentre il suo “amato” detenuto viene riportato in cella. Era dal 29 aprile, giorno in cui il piano di fuga ha trovato compimento, che la polizia del paese era sulle tracce dei due. La donna, Vicky White, durante un trasferimento di carcere doveva trasportare il detenuto ad un incontro mai programmato.

La fuga 

I notiziari americani hanno seguito la vicenda attentamente, raccontando gli aggiornamenti per più di dieci giorni, fino a quando la fuga non ha avuto la più tragiche delle conclusioni. All’inizio si sospettava un sequestro della donna da parte del carcerato Casey White. Quasi surreale è infatti che i due abbiano lo stesso cognome ma non siano sposati nè parenti. La scomparsa dei due si è rivelata alla fine però una fuga d’amore. La 56 enne è andata contro la sua etica professionale per inseguire il suo sogno d’amore. Vicky ha quindi aiutato il 38enne Casey a scappare dalla sua cella.

Casey era già stato condannato a 75 anni in cella per rapina con sparatoria ed era in attesa di processo per un omicidio nel 2015 quando ha deciso di evadere la struttura. La fuga d’amore sembrerebbe esser stata studiata nei minimi dettagli, non è stato facile infatti rintracciare i due, capaci d’eludere le guardie per più di 10 giorni. Hanno percorso 500 chilometri, cambiando auto ed “identità”.

I due infatti, sapendo di essere ricercati, hanno cambiato spesso “aspetto” con vari cambi d’abito ed anche con l’aiuto di parrucche. La relazione tra i due andava avanti già da tempo, pare infatti che la guardia e il detenuto fossero legati sentimentalmente da circa due anni. Vicky infatti ha messo in gioco tutta se stessa per liberare l’uomo, scegliendo il giorno prima del pensionamento per la fuga. Nei giorni precedenti alla fuga aveva già venduto casa e prelevato tutti i suoi risparmi.

L’inseguimento

Data la grande collaborazione dei media i cittadini erano al corrente dei fatti e dei volti. Tantissime in questi giorni di fuga infatti le segnalazioni, fino ad arrivare all’ultima: quella che ha incastrato i due. L’ultima segnalazione è stata quella di alcune immagini di un’autolavaggio nell’Indiana, da lì è iniziato l’inseguimento. La donna si è sparata poco dopo la fine dell’inseguimento, ed è morta in ospedale, mentre l’uomo è stato ri-arrestato e trasportato in cella.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Attività eruttiva dell’Etna, scatta l’allerta gialla

Attività eruttiva dell'Etna, scatta l'allerta gialla. Dalle valutazioni emerse durante la riunione del 20 maggio 2022 con i Centri...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria