31.4 C
Napoli
mercoledì, Luglio 6, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Funerali Agostino di Fiore, il parroco: “Ucciso senza un perché”. Palloncini bianchi, striscioni e lacrime


È il giorno dell’ultimo saluto ad Agostino Di Fiore. Il 28enne ucciso a Coroglio dall’uscita di una discoteca dove aveva discusso con alcuni giovani del Pallonetto di Santa Lucia. Fra pochi minuti, attorno alle 16, è atteso l’arrivo del feretro alla chiesa Santissimi Cosma e Damiano di via Vittorio Emanuele III di Secondigliano. Grandissimo tifoso del Milan, Agostino gestiva un locale di feste a Secondigliano. ‘‘Un bravissimo ragazzo, spesso andava in trasferta a vedete la sua squadra d cuore”, dichiara chi lo conosceva. 

La bara è arrivata in chiesa, pianti a dirotto tra i presenti. 

L’OMELIA DEL PARROCO

Toccante l’omelia del parroco don Vincenzo D’Antico: ”Ci stringiamo in questo momento di dolore e nel quale una sola domanda alberga: Perché?. E ricordiamo nel nostro cuore il gesto di generosità e di altruismo di Agostino, un ragazzo sempre votato ad aiutare gli altri. Gli ambasciatori di pace saranno chiamati figli di Dio. Alcuni giornali hanno riportato il gesto di Agostino e come siano state ammazzate negli anni centinaia e centinaia di persone a causa della violenza. Nel cuore mettiamo anche la pace e la misericordia”. 

Presente alle esequie anche il presidente della VII Municipalità Maurizio Moschetti. 

 

Funerali Agostino di Fiore

Urla agghiaccianti. Quattro, cinque spari uno di seguito all’altro e un inseguimento terminato a via Cattolica a Coroglio. Sono queste le fasi della notte folle di domenica scorsa, la notte in cui è stato ucciso Agostino Di Fiore. il 28enne di Scampia è stato ritrovato senza vita nella sua vettura dopo una serata in discoteca. Una serata tragica conclusasi con l’arresto de 20enne Francesco Esposito e del suo amico minorenne M.E. Quest’ultimo avrebbe strette parentele nella malavita del Pallonetto di Santa Lucia.
I due fermati per l’omicidio

I FERMI DELL’OMICIDIO

Fermi resi possibile dal provvidenziale intervento di alcuni agenti in borghese (due del Reparto Prevenzione Crimine, due del commissariato Secondigliano e uno di quello San Paolo). Gli agenti sono accorsi subito all’esterno della discoteca Riva.  Sono stati loro a notare Esposito allontanarsi e scavalcare un dirupo gettando al contempo la pistola che aveva con sè oltre un cespuglio prima di bloccarlo.

LA DINAMICA 

Gli stessi hanno poi soccorso il minore che in un primo momento aveva raccontato di essere stato investito. Inizialmente gli agenti non potevano sapere chi fosse. Solo dopo i poliziotti della Mobile hanno ricostruito la dinamica e anche per il minore è scattato il fermo. Per i due ieri c’è stata la convalida del fermo. I loro legali (il minore è difeso dal penalista Giuseppe De Gregorio) hanno già fatto sapere che sarà depositata istanza presso il Riesame. Intanto oggi presso la chiesa di San Cosma e Damiano verrà dato l’ultimo saluto ad Agostino Di Fiore, l’ennesima vittima di una follia che brucia sulla pelle delle generazioni perdute di Napoli.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

6 luglio 2021-6 luglio 2021: il Bollettino Covid in Campania segna 13mila positivi in più

Sono 13.923 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 40.148 test eseguiti. Il tasso di incidenza scende al...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria