Furto e botte al padrone di casa, arrestati 2 ladri nel Casertano

arresto furto casa casertano botte

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe (CE), nelle prime ore della mattinata odierna, in Villa Literno (CE), hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli Nord, su richiesta della locale Procura, nei confronti dei cittadini rumeni Chirnoagà Cristian, cl. 1999 e Anheliuc Romeo Giani, cl. 1983, entrambi domiciliati a Villa Literno, ritenuti responsabili di tentata rapina impropria e lesioni aggravate.

L’11 dicembre 2017  Chirnoagà Cristian unitamente ad un connazionale minore, deferito alla competente autortià giudiziaria, tentò mediante l’effrazione della finestra del balcone, di introdursi all’interno di una casa di via Ombrone a Villa Literno, al fine di perpetrare un furto. Il proprietario dell’immobile, presente in casa, allertato dai rumori, sorprese i rumeni che prima di tentare la fuga lo aggredirono causandogli lesioni giudicate guaribili in giorni 4.

Dopo l’azione criminosa, unitamente al terzo complice, Anheliuc Romeo Giani, rimasto in strada a coprire il furto, tentarono di scappare.  La vittima, però riuscì a raggiungere i fuggitivi ed a bloccarli fino all’intervento dei Carabinieri.

Nel corso delle indagini, grazie all’acquisizione e all’analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona, è stato possibile procedere a un’accurata ricostruzione della dinamica dell’accaduto. I due rumeni sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.