“In sala operatoria mi teneva la mano Gesù” le parole di Ginevra alla mamma

Il papà di Ginevra ha dato aggiornamenti sulle condizioni della piccola ricoverata al Bambin Gesù di Roma. Ieri pomeriggio Fabio ha raccontato un episodio toccante: “Amici…..come ben sapete Ginevra è ancora in rianimazione. Stamattina ha detto una cosa che ci fa essere ancora più ottimisti. Le stiamo facendo ascoltare mentre riposa, musiche rilassanti…..canti religiosi. Ha detto a mia moglie e mia suocera testuali parole:
Mamma….quando ero in sala operatoria ( pensiamo sia stato quello il momento ) mi teneva la mano Gesù e mi diceva….. Ginevra, non avere paura…. andrà tutto bene!!!
Voglio condividere con tutti voi questo meraviglioso messaggio dell’Onnipotente, del Re dei Re…..di Gesù nostro Signore!!!!! SEMPRE E SEMPRE GLORIA A DIO.
Le sue condizioni, anche se lentamente, migliorano….ci vuole del tempo…ma noi aspettiamo con pazienza e Fede in Cristo. Non posso come mio solito….. RINGRAZIARE questi MERAVIGLIOSI medici, infermieri che lavorano INCESSANTEMENTE in questa struttura ( INI ) che svolgono il loro lavoro con professionalità e competenza!
Ovviamente……il prof. , come sempre…monitora il tutto anche se non è presente fisicamente, e non mi stanco mai di dirgli GRAZIE di cuore!!!!!!
PREGATE…….che Dio sta ascoltando le nostre e vostre numerosissime preghiere!!!!
G R A Z I E mille di ❤️ a tutti voi!”. 

L’INTERVENTO

Ginevra ha subito un delicatissimo intervento per asportare il tumore al cervello diagnosticatole nel 2015: dopo un anno e mezzo di cure con due cicli di chemio – prima al Pausillipon di Napoli, poi al Bambin Gesù e al Gemelli di Roma – il peggioramento delle sue condizioni ha portato la famiglia all’unica soluzione possibile, l’intervento in Germania per avere una speranza. La bellissima notizia della fine dell’intervento e della buona riuscita è arrivata appena terminata la messa di preghiera organizzata nella chiesa Madonna delle Grazie di Melito.