Giovane coppia trovata morta nel letto di casa, al loro fianco il figlioletto di 2 anni ancora vivo

Sono stati trovati morti nella loro casa, e al loro fianco c’era il figlioletto di due anni, ancora vivo: è un dramma familiare quello avvenuto a Burton, in Inghilterra, protagonista una giovane coppia di origine lettona, Kirils Nemcevs di 31 anni e Lana Nemceva di 33, trovati senza vita nel loro letto matrimoniale.

Un omicidio-suicidio, con ogni probabilità: gli inquirenti stanno indagando per cercare di capire la dinamica e il movente di quanto accaduto. Dalle prime ipotesi, l’uomo potrebbe aver ucciso la moglie per poi togliersi la vita: Kirils era infatti depresso e si diceva stanco del suo lavoro. «Ultimamente tra loro c’era tensione», ha detto il coinquilino, che ha trovato i loro corpi dando poi l’allarme: solo le indagini potranno stabilire cosa è realmente successo.

La mamma di Lana e nonna del bimbo rimasto orfano, Lyubov Zatsepina, ha scritto un lungo post su Facebook per ringraziare tutti delle parole di conforto ricevute: «Abbiate cura dei vostri cari», ha scritto. Una raccolta fondi per sostenere la famiglia ha superato le 10mila sterline: «Grazie per averci aiutato e capito in questo che per noi è un momento difficile – le sue parole – Siamo grati a tutti voi. Ho sempre creduto e credo nel buon cuore e nella sincerità delle persone. Abbiate cura di voi stessi e dei vostri cari».