Giugliano. Aumenta l’Irpef, decisa la soglia di reddito. Basile: “E’ una rapina ai danni dei cittadini”

Scatta a Giugliano l’aumento dell’Irpef. Ad annunciarlo è il consigliere di Fratelli d’Italia Vincenzo Basile: “Il sindaco di Giugliano  Antonio Poziello  con delibera del 29/03/2019 n 48 ha decretato l’aumento della tassa addizionale IRPEF dallo 0,5% allo 0,8% per tutti i cittadini che abbiano un reddito complessivo anno non superiore a 7500, in pratica per la quasi totalità dei pensionati, dipendenti pubblici e privati, professionisti, artigiani , commercianti. Si badi bene che la legge di bilancio 2019 ribadiva che  tale  aumento non era obbligatorio farlo , ma  era solo alla discrezionalità dei comuni aumentare tale tassa. Questo ulteriore inasprimento fiscale nei confronti dei cittadini di Giugliano è semplicemente una ulteriore rapina ed una vergogna a  fronte di servizi assolutamente inefficienti che il Comune rende ai cittadini, come è sotto gli occhi di tutti. In ogni caso  sarà da me fortemente impugnata nel prossimo Consiglio Comunale chiedendone il ritiro . 
Cittadini ricordatevi quando andrete a votare di questo ulteriore “regalo” fatto dal Sindaco Poziello”.