Questa mattina, nell’ ambito di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord,  i carabinieri della Stazione di Giugliano in Campania hanno dato esecuzione a un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa a carico di un 38enne di Giugliano gravemente indiziato di maltrattamenti, lesioni personali, percosse ed estorsione ai danni dei genitori e della sorella.
Le indagini sono partite dalla denuncia della madre che a fine aprile aveva denunciato ai Carabinieri gravi episodi di continui maltrattamenti, nonché richieste estorsive, di cui era da anni vittima, insieme al marito e a una figlia, a opera del figlio tossicodipendente che li costringeva ad elargire denaro per acquistare stupefacente.
Particolarmente allarmante  è apparso il racconto delle vittime che in qualche occasione sono state addirittura costrette a lasciare l’abitazione e dormire da parenti per diversi giorni per paura di subìre violenze fisiche più gravi.
Il 38enne, infatti, in alcune occasioni per avere del denaro dai genitori li aveva minacciati con un coltello da cucina.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.