Gomorra 4. “Costretto ad ‘eliminarlo”, il killer di Nicola si confessa poi lo saluta

“Entrare in una serie da fan ed essere costretto ad “eliminare” un bravissimo attore ed amico… Mi sono un po’ odiato da solo. Consentitemi un plauso al grande Riccardo per la splendida interpretazione. R. I. P. NICOLA🙏😢😂….. Ci mancherai!”. Questo il post che l’attore Luciano Giugliano ha dedicato all’amico Riccardo Ciccarelli, che in Gomorra interpreta il personaggio di Nicola, affiliato fidato di Patrizia ammazzato proprio dalla new entry Michelangelo Levante.

I fans sono rimasti molto delusi dalla morte di Nicola, come si legge nei commenti al post. “Nicola noooo! Voglio proprio vedere se dirai la verità a Patrizia o continui così. Potevi uccidere tutti,ma non Nicola”, scrive Pasquale. “Il momento più brutto della puntata, la morte di Nicola… Vedremo prossimamente se Patrizia scoprirà tutto e si vendicherà oppure per amore lascerà stare tutta la storia”. 

 

 

Il dettaglio di Marco D’Amore dietro la morte di Nicola

Un altro storico personaggio di Gomorra 4 ha lasciato la serie: Nicola. Il giovane braccio destro di Patrizia è stato ucciso da Mickey Levante dopo il suo tentato tradimento. Tutto è iniziato con un sequestro del carico, infatti, Nicola vuole sapere chi sia stato l’autore della soffiata della polizia. La sua indagine termina a Castel Volturno dalla mafia nigeriana dietro la quale ci sono i Levante. Gli altri due fratelli lo costringono ad uccidere Patrizia, ma Mickey riesce ad fare saltare i piani proprio mentre si stava recando a Secondigliano.

PATRIZIA E I SUOI FEDELISSIMI

I fedelissimi del giovane Savastano si fidano della guida femminile del clan. In Gomorra 4 dal canto suo Patrizia non è intenzionata a lasciar impunito ogni gesto di insubordinazione: “Io a Secondigliano tratto tutti come figli, ma se me mancan’ ‘e rispetta ann’ pavà”. In questo scontro le due fazioni ricercheranno l’appoggio dei diversi clan.

La rivelazione di Marco D’Amore

La morte – cinematografica – di Ciro Di Marzio, interpretato da Marco D’Amore, ha sconvolto i fan di Gomorra che hanno mal digerito l’uscita di scena di uno dei personaggi più amati della serie di Sky. In molti hanno sperato in un suo ritorno, nell’ennesimo salvataggio a sorpresa dell’immortale. Le speranze sono state accontentate, a metà, dalla produzione. Nella quarta e quinta puntata, infatti, Marco D’Amore ha fatto il suo ritorno nella serie tv che lo ha lanciato e fatto conoscere in tutto il mondo. Le due puntate in onda ieri sera portano la firma dell’Immortale. Ad annunciarlo è stato lo stesso D’Amore sui social: “Su Sky le mie puntate di Gomorra 4, il mio battesimo del fuoco. Grazie a chi ha risposto in me fiducia! Grazie a tutte le compagne e i compagni di viaggio, vi sarò grato per sempre. Ora al pubblico sovrano l’ultimo giudizio. Ascolterò attento. #soturnat“.

Poi durante un’intervista svela una curiosità: “Nicola in realtà non doveva morire così. Dopo lo sparo sarebbe dovuto cadere sul terreno e restare morto sul terreno”. Invece pare che l’attore durante le riprese sia inciampato e finito nelle piante, così la scelta del regista di lasciare la scena invariata.