Il Riesame annulla l’ordinanza che bloccò la scarcerazione del boss dei Contini: Rullo però resta dentro

Nuovo’capitolo giudiziario’ della vicenda Nicola Rullo. E’ stata infatti annullata l’ordinanza che lo scorso 19 aprile bloccò la scarcerazione del boss indicato come uno dei reggenti del clan Contini. Il Riesame di Napoli ha accolto la tesi difensiva sostenute dall’avvoc di Rullo, Domenico Dello Iacono, e ha disposto la cancellazione del provvedimento restrittivo relativo ad un traffico di droga aggravato dalla matrice camorristica.

Rullo però non può tornare libero in quanto pochi giorni dopo la scarcerazione era arrivata la sentenza della Cassazione che stabiliva la condanna definitiva a 10 anni di reclusione per tentata estorsione nell’ambito dell’inchiesta relativa ad una truffa alla Telecom.