26 C
Napoli
mercoledì, Agosto 17, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Inchiesta sullo spaccio di droga a Giugliano, spunta il nome di Battista Riccio: il giallo della lettera


Compare anche il nome di Battista Riccio nell’ultima ordinanza sullo spaccio di droga a Giugliano che coinvolge l’ala scissionista del clan Mallardo. La persona scomparsa, di cui oramai non si hanno notizie dal settembre del 2017, viene citato in diverse intercettazioni telefoniche. Probabile, dunque, che anche Riccio fosse a conoscenza del giro di droga, ma c’è a precisare che non è in alcun modo indagato nel procedimento. Le intercettazioni risalgono all’aprile del 2014, all’epoca Riccio era libero. Di lui ne parlano Francesco di Nardo e Domenico Chiariello i quali discutono di una lettera che un certo Battista avrebbe scritto, il cui contenuto è ignoto: “Io ho buttato la lettera di Battista se no ti facevo vedere cosa ha scritto…lo sanno in galera di che si sta parlando…di cosa…mi ha scritto di quelli che ti sono vicini…però vanno bene perchè il mare non è agitato, quando si agita guardati bene intorno”, dice Chiariello all’amico. Anche in un’altra intercettazione si fa riferimento a Battista ma per questioni non attinenti alle indagini.
 Il 36enne di Giugliano è scomparso nel nulla lo scorso 22 settembre. Nei mesi scorsi i carabinieri di Giugliano, su richiesta della DDA, setacciarono in lungo e largo l’area dove fu ritrovata la Clio nera dell’uomo, completamente carbonizzata: un terreno sul litorale Domizio, zona Castel Volturno. Contemporaneamente fu fatta arrivare sul posto anche una ruspa poichè, proprio in quell’area, una testimone dichiarò che avrebbe visto scavare nei giorni precedenti. Per ora non è esclusa nessuna pista, ma una delle ipotesi più accreditate è che si possa trattare di un caso di lupara bianca ma la famiglia continua a sperare nel suo ritorno.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Auto sbanda e finisce fuori strada, morti 4 giovanissimi amici

Quattro giovani di età compresa tra i 18 e i 19 anni sono morti la scorsa notte a Godega...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria