Ieri la festa di San’Antimo è stata rovinata da una violenta lite scoppiata tra addetti ai lavori e alcuni cittadini in piazza della Repubblica. Durante il finale dei fuochi d’artificio una signora, per godersi meglio lo spettacolo dei giochi pirotecnici, avrebbero eluso i controlli dei volontari impegnati e si sarebbero posizionata sul monumento che si trovava in zona rossa, quindi interdetta al pubblico.
L’episodio non è sfuggito ad un operaio della ditta, incaricata di eseguire lo spettacolo, che ha redarguito la signora e l’ha invitata ad uscire dalla zona interdetta al pubblico. Secondo le testimonianze la signora non avrebbe gradito l’invito: prima sono volati insulti e poi gli spintoni che hanno coinvolto più persone. Gli uomini della polizia locale ed i carabinieri della locale tenenza hanno faticato non poco per sedare gli animi e ripristinare l’ordine, evitando che il tutto degenerasse in una incontrollabile rissa

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.