24.5 C
Napoli
venerdì, Maggio 24, 2024
PUBBLICITÀ

“Offro la mia casa ad Ischia agli sfollati”, il gesto da applausi di Salvatore Chianese

PUBBLICITÀ

Casamicciola. Dopo la tragedia in moto la macchina della solidarietà. Alla raccolta fondi della CRI e agli aiuti della Caritas Napoli, si uniscono in solidarietà tantissime persone. Una imponente macchina di aiuti si è messa in moto per l’alluvione di Casamicciola. Sin dalle prime ore successive alla tragedia numerosi ischitani hanno raggiunto piazza Maio per prestare i primi soccorsi portando acqua, cibo e attrezzi per spalare il fango, seguiti subito dopo da diverse associazioni di volontari, almeno cinque, che operano sui luoghi del disastro sotto il coordinamento della regione Campania.

Una decina di alberghi stanno ospitando gli sfollati, arrivati nel frattempo a 260, molti dei quali stanno fornendo oltre all’alloggio anche i pasti; per quelli che non sono attrezzati provvede la Carità ischitana che prepara oltre 400 pasti al giorno e che sta ricevendo da ieri l’aiuto di alcuni grossisti di generi alimentari sensibilizzati da Federalberghi Ischia, l’associazione degli albergatori isolana.

PUBBLICITÀ

Intanto è partita la raccolta di indumenti per chi ha perso tutto sotto la valanga di fango staccatasi dall’Epomeo: Caritas ed altre associazioni stanno raccogliendo tra gli abitanti dell’isola giubbotti, calzini, pigiami e maglioni ma servono pure thermos e prodotti per l’igiene personale. Agli scampati alla tragedia ed ai soccorritori arrivano di continuo bevande e pasti caldi, da tanti cittadini e numerosi bar e ristoranti che non vogliono far mancare la loro solidarietà a chi, in queste ore, soffre o lavora per riportare l’isola alla normalità.

SOLIDARIETA’ PER ISCHIA, GIANNI SIMIOLI REPOSTA SU FB IL MESSAGGIO DI UN ABITANTE DELL’ISOLA: “BELLO, BELLISSIMO”

Gianni Simioli, conduttore radiofonico di Radio Marte, ha repostato sul suo profilo Facebook il messaggio di solidarietà lanciato da un abitante del posto, Salvatore Chianese. Messaggio che recita così: “Per te fratello isolano e per tutti i miei amici ischitani che leggono. (Ovviamente anche alle autorità ho già dato la mia disponibilità). Se hai famiglia e soprattutto figli piccoli ti offro la mia casa in zona Porto, in comodato d’uso per 3 mesi. 6/8 posti letto, almeno questo Natale lo passate al riparo. Io nella vita già mi sento fortunato e spero di essere d’aiuto. Scrivetemi in privato”.

A cui fa eco la risposta dello stesso Simioli: “Bello. Bellissimo. Ha fatto bene a pubblicarlo con il suo nome e cognome. Gesti e parole che sono contagiosi. E poi, per chi lo accuserà di troppo esibizionismo, “ognuno col proprio cuor l’altrui giudica”.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Covid come prevenzione per i tumori: lo dimostra uno studio del Pascale di Napoli

Uno studio interamente condotto dall'Istituto dei Tumori Pascale di Napoli, e accettato dalla rivista 'Frontiers in Immunology', ha dimostrato...

Nella stessa categoria