Morta nello schianto in autostrada, Deborah lascia due figli piccoli: “Andava ad un colloquio di lavoro”

Una donna di 45 anni, Deborah Liberati, originaria di Napoli ma residente a Meolo, ha perso la vita in un incidente stradale accaduto sabato sera, intorno alle 19, lungo l’autostrada A4. Lo schianto si è verificato tra i caselli di Meolo e San Donà in direzione Trieste. Quattro vetture sono rimaste coinvolte, una di queste si è rovesciata: altre 4 persone sono rimaste ferite. Purtroppo, nonostante i soccorsi, il personale medico ha dovuto dichiarare la morte della 45enne.

Ecco un piccolo estratto dell’articolo su ‘Il Gazzettino’ pubblicato ieri: «Sabato scorso si stava recando a un colloquio di lavoro a San Donà e, non conoscendo bene le strade interne che l’avrebbero condotta fino alla cittadina, aveva preferito prendere l’autostrada. Una scelta che, percorsi pochi chilometri, purtroppo le è stata fatale…».

Deborah, inoltre, come riportato dal giornale veneziano, aveva due figli piccoli: un maschio di 14 anni, che viveva con il padre (essendo la donna separata) e una piccola di 9 anni, che invece viveva con lei, ospite di suo Fratello Pietro. La 45enne infatti viveva da pochi mesi a Meolo, essendo originaria di Napoli.