Incidente in metro a Napoli, si aggrava il bilancio dei feriti: traumi fisici ed emotivi

Si aggrava il bilancio dei feriti ricoverati in ospedale in seguito all’incidente ferroviario avvenuto sulla linea 1 della metropolitana di Napoli. Nelle prime ore in seguito allo schianto tra tre treni, a pochi metri dalla stazione di Piscinola sono state 8 le persone assistite dal personale del 118 intervenuto sul posto. Dislocati in 2 diversi ospedali cittadini, fortunatamente, i feriti non hanno riportato traumi di grave entità ed hanno potuto fare ritorno alle loro abitazioni. Un bilancio “leggero” in rapporto alle potenzialità di un incidente che ha visto coinvolti tre treni in un orario di grande affollamento.

Secondo quanto si apprende da Il Mattino, oltre alle 8 persone che sono state soccorse dal personale medico intervenuto sul posto, altre 3 persone si sono recate autonomamente in ospedale in seguito a traumi di lieve entità consequenziali all’impatto. Colpi di frusta e traumi sono stati registrati nel tardo pomeriggio di martedì. Il personale medico che ha assistito i feriti, riporta il quotidiano, ha riferito di aver riscontrato anche un forte choc emotivo.