Martina Tucci col marito Antonio insieme alla prima figlia
Martina Tucci col marito Antonio insieme alla prima figlia

Tutto è iniziato il 10 marzo, quando Martina Tucci di Casoria, incinta di 38 settimane, si è recata nella clinica Sanatrix in cui doveva partorire per gli ultimi controlli. Tutto stava andando per il verso giusto, secondo programma. Poi però ha eseguito il tampone molecolare, come da procedura, ed è arrivato il responso che mai avrebbe creduto: Martina era positiva al covid.

Improvvisamente le è caduto il mondo addosso. Mille paure, mille incertezze e soprattutto la preoccupazione per il nascituro.
Martina desiderava tanto che il figlio fosse nato dopo che lei si era negativizzata per semplificare tutta la procedura, ma di lì a pochi giorni è iniziato il travaglio quindi è stato impossibile rinviare il parto.

Martina positiva al covid partorisce al Policlinico

E’ stata attivata così la procedura Covid per gestanti positive al coronavirus. E’ sabato 13 marzo. Martina ha salutato la figlia e il marito, Antonio Tancredi. Viene trasportata da sola in ambulanza al Policlinico nuovo, l’ospedale allestito per i parti delle gestanti positive.
Lo stato d’animo di Martina è mesto e cupo, tante sono le preoccupazioni che l’attanagliano. Ma appena è arrivata al nosocomio viene prontamente accolta dai sanitari che non ha esitato a definire ‘i suoi Angeli’.
“Non trovo le parole per descrivere il lavoro di queste persone: dottori, ostetriche, infermiere, personale Oss. Loro mettono in campo prima la persona e poi la professione, diventano tutto in quel momento, una spalla, una mano, un braccio, un cuore, un respiro, tutto” – scrive Martina.

Benvenuto Roberto

Il piccolo Roberto, secondo figlio della giovane coppia di Casoria, è nato domenica 14 marzo alle 2.40, solo quattro giorni dopo Martina lo ha potuto finalmente prendere tra le sue braccia. Il piccolo, per fortuna, è risultato negativo al Covid, la mamma Martina può averlo con sè solo per allattarlo, con tutte le precauzioni del caso. Lei e il marito, infatti, risultano al momento ancora positivi al virus.

I ringraziamenti allo staff del Policlinico

La neo mamma, insieme al marito Antonio, ci tiene vivamente a ringraziare tutte le persone del Policlinico che l’hanno assistita durante il ricovero “Sono grata a loro, mi hanno aiutato in tutti i modi per dar alla luce il mio piccolo in tutta serenità, in allegria, in amore, senza farmi sentire nemmeno un attimo la pesantezza del luogo, del momento, del virus. Li ringrazio e non saprei quante volte gliel’ho ripetuto, e glielo avrei ripetuto fino all’infinito”.

Una storia dal fronte del covid al lieto fine. Una storia di speranza e di vita che soprattutto in questo periodo storico fa bene al cuore e all’anima. Abituati come siamo in questo difficile periodo pandemico a storie dal triste finale, la vicenda  di Martina e di suo figlio Roberto che ci giunge da Casoria riscalda il cuore e accende una speranza sul futuro.

SE VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.