11.4 C
Napoli
giovedì, Gennaio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Napoli all’attacco su Twitter: il Club ironizza sulla fuga di notizie di calciomercato


Il calciomercato, si sa, è un campo minato. Avventurarsi su determinate coordinate del giornalismo sportivo è assai rischioso. Le notizie si rincorrono velocemente e, talvolta, le fonti si rivelano essere fuoco di paglia. Il mestiere del giornalista, spesso sottovalutato e quasi sempre sottostimato economicamente, è caratterizzato dal rischio. Quello che ogni collega è costretto a prendersi per arrivare prima sulla notizia, per invogliare il lettore alla lettura, per informare in tempo reale. Il che è cosa assai complicata, ve lo possiamo assicurare. Soprattutto quando si lavora su un campo minato come quello del calciomercato, dove nessuno conferma e tutti tirano acqua al proprio fantomatico mulino. Il peggio che si possa vivere, tuttavia, è che per il lavoro che si prova a fare al meglio si venga trascinato sul patibolo. Se il patibolo si chiama Twitter, il fatto è ancora più grave.

L’attacco del Napoli su Twitter

E da chi, poi? Da un competitor? Da un collega a cui si sta poco simpatici? No. Il peggio che possa capitare è che a sminuire e ridicolizzare il proprio lavoro sia lo stesso Club per il quale si lavora con passione. Il peggio è quanto è accaduto ai collegi di TeleClubItalia, a quelli de La Gazzetta dello Sport e ad un collega freelance. Il Napoli, sul suo profilo ufficiale Twitter, seguito da milioni di utenti, ha letteralmente attaccato chi ha provato a raccontare le vicende di mercato. Ironizzando, coprendo di ridicolo i colleghi. Per un Club di spessore internazionale quale è il Napoli, è davvero un colpo basso. Di seguito, il tweet di cui vi stiamo parlando.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Colazione al bar, quanto ci costi: aumenti del 40%, il caffè sale a 1,50 euro

Aumentano i prezzi delle materie prime e delle energie, ecco perchè sarà più costoso fare colazione al bar nel...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria