Noemi ferita dal killer, si indaga sui motivi personali: indizi nel video

Continuano le indagini sul ferimento della piccola Noemi in piazza Nazionale. Stanno emergendo i primi dubbi sulla matrice camorristica della sparatoria; l’uomo avrebbe agito da solo e dalle telecamere è emersa che la scarsa dimestichezza dell’uomo nel maneggiare l’arma. L’obiettivo Salvatore Nurcaro è riuscito a sfuggire.

Sono stati condotti anche controlli nel quartiere a causa del sospetto che qualcuno possa coprire la fuga del killer.  Un’altra ipotesi sulla sparatoria riguarderebbe una truffa poichè a carico dell’obiettivo del killer c’è precedente per bancarotta fraudolenta.

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, è appena giunto nell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli, proveniente da Aversa (Caserta), dove è ricoverata la piccola Noemi rimasta gravemente ferita per errore nell’agguato di venerdì scorso a Napoli. Il vice premier è entrato direttamente con l’auto nel nosocomio partenopeo senza rilasciare dichiarazioni.