Non solo vaccini, l'UE approva 5 terapie di cura per sconfiggere il Covid
Non solo vaccini, l'UE approva 5 terapie di cura per sconfiggere il Covid

La Commissione europea ha annunciato di aver identificato cinque trattamenti “promettenti” contro il Covid-19. Si tratta di terapie “che potrebbero essere presto disponibili” in tutta l’Ue. Quattro sono anticorpi monoclonali attualmente in revisione in tempo reale da parte dell’Agenzia europea per i medicinali, un’altra è un immuno-soppressore, già autorizzato per pazienti non Covid e che potrebbe ricevere l’ok anche per il Covid. I cinque prodotti potrebbero ricevere il via libera entro ottobre. Entro la stessa data, la Commissione elaborerà un portafoglio di almeno 10 potenziali terapie.

In Francia la variante Delta è il 20% dei casi. Lettera Bruxelles ai 27, ‘coordinare misure sui viaggi
La variante Delta rappresenta “circa il 20% dei nuovi casi diagnosticati in Francia”: è l’avvertimento lanciato questa mattina dal ministro francese della Salute, Olivier Véran, intervenendo a radio France Info.

Vaccini: Afp, 3 miliardi di dosi somministrate nel mondo

Più di tre miliardi di dosi di vaccini anti-Covid sono state somministrate in tutto il mondo, secondo un conteggio dell’agenzia Afp basato su fonti ufficiali.
Circa il 40% (1,2 miliardi) del totale è stato somministrato in Cina, seguono India (329 milioni) e Stati Uniti (324 milioni). Rispetto alla popolazione, i più virtuosi sono stati gli Emirati Arabi Uniti (153 dosi ogni 100 abitanti), il Bahrein (124) ed Israele ( 124), con oltre il 60% della popolazione completamente immunizzata. Seguono Cile (118 dosi per 100 abitanti), Regno Unito (113), Mongolia (111), Uruguay (110), Ungheria (107), Qatar (107), Stati Uniti (98).

Nell’Unione Europea sono state somministrate 357 milioni di dosi. Circa il 32% degli abitanti del blocco è completamente vaccinato. Malta, il paese più piccolo dell’Ue, è quello che sta più avanti con la campagna con oltre il 70% della sua popolazione completamente vaccinata.I paesi più popolosi dell’Ue – Germania, Francia, Italia, Spagna – si aggirano intorno alla media, con circa un terzo della loro popolazione completamente vaccinata.

La variante Delta ha proseguito, “diventa progressivamente dominante”

Il numero di decessi legati al coronavirus in Russia è salito di 652 nelle ultime 24 ore rispetto ai 611 morti del giorno precedente, portando il totale a 134.545 morti. Lo fa sapere il centro di crisi nazionale anti-coronavirus. Si tratta del più alto numero di morti registrato in un solo giorno dall’inizio della pandemia. Il tasso di mortalità provvisorio è del 2,45%. Lo riporta la Tass.

Applicare il prima possibile, preferibilmente entro il primo luglio, le raccomandazioni del Consiglio Ue per coordinare le misure restrittive sul movimento dei cittadini causate della pandemia e sul certificato digitale Ue. Lo hanno chiesto i commissari europei Didier Reynders, Thierry Breton e Stella Kyriakides in una lettera alle 27 capitali europee. La Commissione raccomanda in particolare di garantire la libertà di movimento delle persone che hanno recuperato dal Covid o hanno completato il ciclo vaccinale, assicurare l’unità familiare e di coordinare le misure prendendo a riferimento le mappe elaborate dal Centro Ecdc.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.