Nuovi casi covid a Napoli e in provincia. Positivo dipendente della Metro 1

provenienza positivi covid campania
Coronavirus in Campania

Sono 15 i nuovi casi di positività al Coronavirus nella città di Napoli, così come specificato dal bollettino diramato dalla Protezione Civile regionale. Intanto è notizia di poco fa la positività al Covid di un dipendente Anm, agente di stazione, di solito in servizio presso la stazione di piazza Municipio della metropolitana linea1.

«Dopo il caso dell’operatore di esercizio dei giorni scorsi – commentano Adolfo Vallini e Marco Sansone del Coordinamento Lavoro Privato del sindacato Usb – questa volta è toccato ad un agente di stazione. Sono settimane che chiediamo alle aziende del trasporto pubblico locale – di effettuare come misura di prevenzione i test sierologici a tutto il personale, a cominciare dagli operatori di linea tra cui autisti e macchinisti, di provvedere alla misurazione della temperatura prima dell’ingresso in azienda e di provvedere attraversi una ditta specializzata alla pulizia ed igienizzazione dei posti di lavoro ad ogni cambio turno del personale».

Intanto salgono a 12 gli agenti della Polizia municipale dell’Unità Operativa San Lorenzo-Mercato-Pendino positivi al Coronavirus. Di questi, 3 hanno accusato sintomi (febbre) mentre i restanti sono asintomatici. Su 150 vigili in servizio all’Unità Operativa 143 si trovano in quarantena. Numeri importanti, tale da decretare da domenica 13 settembre la chiusura dell’Unità Operativa con sede in via Cesare Rosaroll.

Risulta negativo, dopo il test con il tampone, il comandante dell’Unità Operativa Alfredo Marrafino anche lui in quarantena. Il primo giro di tamponi sarà completato domani mattina mentre l’Asl Napoli 1 Centro sta ricostruendo i contatti degli agenti positivi per individuare eventuali altri infetti da Covid. Dal Comando affermano come siano state seguite correttamente tutte le regole anti contagio, dalla sanificazione degli ambienti all’utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

I positivi della provincia di Napoli

Nella provincia di Napoli si registrano 7 casi a Somma Vesuviana; 6 a Capri; 4 a Pomigliano d’Arco, ad Agerola, a Casalnuovo, a Sant’Anastasia; 3 a Marano, Sarno e Sorrento; 2 a Pozzuoli, Giugliano, Sant’Antonio Abate, Arzano, Casavatore, San Giuseppe Vesuviano, Poggiomarino, Cercola, Pimonte, Pollena Trocchia. Un caso per ciascuno a Casamicciola Terme, San Giorgio a Cremano, Torre del Greco, Casoria, Qualiano, Mugnano, Crispano, Castellammare di Stabia, Cardito, Frattamaggiore, Vico Equense, San Gennaro Vesuviano, Ercolano, Nola, Boscoreale, Mariglianella, Ottaviano, Casola, Castello di Cisterna, Marigliano, Caivano, Palma Campania.

I casi nelle altre province campane

Salerno (3); Castel Volturno (2); Grumo Nevano (1); San Marcellino (1); Nocera Inferiore (1); Caserta (1); Portico di Caserta (1); San Nicola La Strada (1); Aversa (1). A questi si aggiungono alcuni casi di residenti fuori dalla Campania.