29.8 C
Napoli
giovedì, Agosto 11, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Litiga con la nuora per il cane e la spara, Bruna muore davanti agli occhi della figlia 13enne


Una vicenda macchiata di orrore quella avvenuta ieri a a Lovadina di Spresiano, all’esterno di una villetta bifamiliare di via XXIV maggio. Lino Baseotto, 80 anni, ha sparato e ucciso la nuore Bruna Mariotto, casalinga 50enne. I rapporti erano ormai tesi da tempo e questo – come riporta il Corriere – non era certo un mistero. Eppure, a fare scattare la furia dell’uomo è bastato un diverbio nato per il comportamento del cane della donna. Secondo l’anziano, eccessivamente molesto.

Dopo uno scambio di insulti, arriva l’assordante rumore dello sparo: Lino ha ucciso con un fucile Bruna, davanti agli occhi della figlia di 13 anni. Scoppia il pianto, ma non finisce qui: sopra le urla della ragazzina, sopraggiunge un altro sparo: l’anziano si è tolto la vita con una fucilata alla testa.

I soccorsi

Un vicino di casa, insieme ad un passante, non appena sentite le urla strazianti della giovanissima hanno allertato i soccorsi. Prima però hanno scavalcato la recinzione, trovando a terra il corpo di Bruna, ormai deceduta. Mentre il vicino di Casa, Roberto, accompagnava la ragazzina all’interno della sua abitazione, si accusa il secondo colpo che avrebbe tolto la vita a Lino, il suocero di Bruna. Quando arrivano i carabinieri, purtroppo, il peggio è già avvenuto. Sia la donna che l’uomo sono stati ritrovati senza vita.

Nel frattempo sono giunti i carabinieri della Compagnia di Treviso, della stazione di Spresiano e del nucleo di polizia scientifica per compiere i rilievi prima che le salme venissero rimosse e trasportate in obitorio. Intervenuti per un sopralluogo anche il pubblico ministero, Daniela Brunetti, e l’anatomopatologo Alberto Furlanetto.

La reazione del marito di Bruna

Il marito di Bruna, Claudio, è apparso sotto choc davanti agli investigatori. La notizia si è diffusa sono stati decine i residenti della zona accorsi a vedere cosa stesse accadendo. Tra loro anche molti ragazzini: i compagni di classe della figlia di Bruna Mariotta.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Pirozzi
Alessandro Pirozzi
Mi presento: mi chiamo Alessandro Pirozzi, sono nato a Napoli ed ho 23 anni. Sono iscritto all'albo dei giornalisti dal 2019 ed amo profondamente la comunicazione, specie quella digitale. Dopo essermi diplomato in un istituto alberghiero, ho iniziato a 18 anni il mio percorso lavorativo con InterNapoli.it nel 2016, collaborando anche in qualità di freelancer con diverse testate digitali come Blasting News. Ho scritto per 'Cronache di Spogliatoio', giornale sportivo online, e per la testata locale AbbiAbbè.it.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Rimosso tumore al cervello ad un 12enne, è rimasto sveglio durante le 5 ore di intervento

Un delicato intervento al Policlinico di Bari ha portato alla rimozione di un tumore al cervello di un bambino...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria