L’Unità di Crisi della regione Campania si è riunita per un’analisi dettagliata dei dati epidemiologici in relazione alla possibilità di un ritorno in presenza a scuola al termine delle vacanze natalizie. Sulla base di tale analisi e della relazione che confluirà in un’ordinanza entro la mattinata di domani, è stato deciso che le scuole in Campania riapriranno lunedì 11 gennaio 2020.

Ora è ufficiale, si ritorna in classe in Campania

“In tale data potranno tornare in classe gli alunni della scuola dell’infanzia e delle prime due classi della scuola primaria, esattamente com’era prima della chiusura delle scuole per la pausa natalizia. A partire dal 18 gennaio sarà valutata dal punto di vista epidemiologico generale, la possibilità del ritorno in presenza per l’intera scuola primaria, e successivamente, dal 25 gennaio, per la secondaria di primo e secondo grado”.  
Resta confermato che per quanto riguarda la DAD (Didattica a distanza) anche in Campania le lezioni riprenderanno regolarmente il 7 gennaio.

Campania: No Dad, riaprire. Mailbombing a De Luca e assessore

Le famiglie No Dad non ci stanno alla possibilità che le scuole a Napoli e in Campania non riaprano il 7 gennaio. Organizzata una protesta ‘informatica’.
L’appello lanciato sui canali social dei vari gruppi No Dad. C’è l’invito delle famiglie a un’azione di mailbombing da attuare oggi dalle ore 13 alle 14.

L’obiettivo è ‘invadere’ le caselle di posta elettronica delle istituzioni. A partire dalla segreteria del presidente della Regione, Vincenzo De Luca. Ed anche dell’assessore all’Istruzione, Lucia Fortini. Decine di mail in cui si chiede l’apertura delle scuole tutte, di ogni ordine e grado.
Il testo che sarà inviato da tutti i partecipanti dice: “La Campania non può più costituire un’anomalia: le scuole devono essere riaperte nel rispetto della Costituzione e delle normative nazionali”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.