Perseguita l’ex compagna con sms ed e-mail, poi si apposta sotto casa con un coltello: arrestato

L’ha tempestata di messaggi e chiamate, poi si è presentato sotto casa di lei con un coltello. Un 50enne di Senago (Milano), pregiudicato per atti persecutori, è stato arrestato e portato nel carcere di San Vittore per aver perseguitato l’ex compagna. A denunciarlo è stata proprio la vittima vittima di stalking, una donna di 37 anni con cui l’uomo aveva avuto una relazione.

La coppia si era lasciata a gennaio scorso e aveva cercato di riallacciare il rapporto con l’aiuto di alcuni amici in comune, fino a darsi appuntamento il 9 agosto in una pizzeria della zona. Al rientro dal locale, i due avevano iniziato a litigare furiosamente e si erano scontrati fisicamente.

Dopo questo brutto episodio, è scattata la prima denuncia. La donna si è presentata in caserma accusando l’ex compagno di lesioni e minacce. Una seconda segnalazione viene sporta il 21 agosto, in cui la 37enne confessa di essere perseguitata dall’ex compagno con telefonate e sms continui.

E infine, l’apice della follia. L’uomo si è appostato sotto casa della donna brandendo un coltello da cucina. I carabinieri lo hanno fermato, arrestato per atti persecutori e portato nel carcere di San Vittore.