Pioggia di proiettili a Napoli, 26 colpi di pistola in una notte

I colpi di pistola terrorizzano Napoli Est

Quasi trenta colpi di arma da fuoco sono stati esplosi la scorsa notte, poco prima dell’una, in via Ravello, tra San Giovanni a Teduccio e Barra, alla periferia di Napoli: molto probabilmente si tratta di una ennesima ‘stesa’, vale a dire di colpi esplosi ad altezza d’uomo.

L’allarme alla Polizia lo ha dato un uomo, incensurato, che abita al secondo piano di uno stabile che si trova in quella strada, dopo che il vetro del suo balcone è stato rotto da uno dei proiettili. Sul posto, in seguito ai rilievi, sul manto stradale sono stati rinvenuti 26 bossoli calibro 9×19. Non risultano persone ferite né telecamere in zona.

Lunedì scorso ci fu un’altra ‘stesa’ di camorra nell’area orientale. Stando alle notizie filtrate due sconosciuti a bordo di una moto avrebbero esplosi colpi di pistola contro il bunker dei Rinaldi in via Ravello presso i caseggiati di edilizia popolare. Anche stavolta ad annunciare il raid una telefonata anonima. Da mesi nell’area orientale si combatte una guerra tra i Rinaldi e i Mazzarella, infatti, in quei quartieri la tensione è salita alle stelle.