Rapina in gioielleria e sparatoria tra la gente, arrestata banda di napoletani. NOMI

Sabato scorso sono state catturate 4 persone, accusate di aver rapinato una gioielleria ad Udine e di aver causato una sparatoria tra la gente per coprire la loro fuga. Come riporta il Messagero Veneto. Il palo Daniele Giugliano è stato arrestato in flagranza, i due banditi e l’autista sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria. I reati contestati sono rapina aggravata in concorso, inoltre per i 2 rapinatori materiali c’è il possesso di arma clandestina.

I rapinatori sono il 55enne Massimo Cangiano e il 34enne Nevio Cavallo, entrambi di Napoli. I due sono entrati nel negozio, il primo armato di una pistola calibro 45 semiautomatica con la matricola abrasa.  Il titolare Paolo Gremese è costretto a consegnare 3 Rolex da 35 mila euro.

IL napoletano Pasquale La Montagna è stato l’autista della banda. Grazie alle rilevazioni del ‘palo’ la polizia è riuscita ad arrestare 2 rapinatori in un appartamento a Pasian di Prato, dove hanno trovato la pistola, proiettili e la refurtiva. La Montagna si è presentato spontaneamente in Questura. Domani i 4 potrebbero essere interrogati.