Assalto armato alle Poste di Licola, banda via con 25 mila euro: dipendenti in ostaggio in bagno

Paura questa mattina nell’ufficio postale di Piazza San Massimo, a Licola. Due uomini, aiutati da un complice all’esterno, hanno preso d’assalto le Poste della località costiera portando via un bottino che si aggira intorno ai 25 mila euro, tra banconote e monete.

Secondo quanto riportato da Il Mattino, due uomini hanno trascinato una donna all’interno dell’ufficio postale con la forza poi, sotto la minaccia delle armi, hanno costretto la responsabile ad avviare le procedure per l’apertura della cassaforte, mentre i dipendenti sono stati chiusi in bagno fino alla fine della rapina durata circa 20 minuti.

I malviventi, a volto coperto, sono poi scappati facendo perdere le loro tracce. Sull’accaduto indagano i carabinieri di Pozzuoli e Licola che hanno aperto la caccia alla banda che si è dileguata nel nulla. Importanti potrebbero essere le immagini delle telecamere dell’ufficio postale e delle vicinanze dell’ufficio.