26 C
Napoli
martedì, Giugno 18, 2024
PUBBLICITÀ

Corpo di un donna nel congelatore di casa, il figlio confessa: “L’ho messo io 10 giorni fa”

PUBBLICITÀ

E’ avvenuto in Ceglie Messapica, lo sconvolgente ritrovamento del cadavere di una donna in un congelatore, dinnanzi a delle prove concrete il figlio non regge e confessa che la donna era morta da giorni «Mia madre odiava i funerali». Lo dice ai giornalisti Angelo Bellanova, il 55enne figlio di Maria Prudenza Bellanova, la donna di 82 anni il cui corpo è stato trovato ieri dai carabinieri all’interno di un congelatore nella villetta dove l’anziana viveva con il figlio a Ceglie Messapica.

Un interrogatorio prolungato, poi la verità

La data del decesso di Maria Prudenza Bellanova, la donna di 82 anni di cui i carabinieri hanno reperito soltanto ieri il corpo, dovrebbe risalire al 17 novembre scorso. Quando le forze dell’ordine hanno trovato il cadavere questo era riposto in un congelatore nella villetta dove la donna anziana viveva insieme al figlio a Ceglie Messapica. Dopo una serie di domande a cui i carabinieri hanno sottoposto Angelo Bellanova figlio 55enne della donna, questo ha ammesso, a tarda ora, la verità. L’uomo ha dichiarato di aver sistemato il corpo all’interno del congelatore. Quest’ultimo, adesso, è denunciato per occultamento di cadavere.

PUBBLICITÀ

Le indagini sul cadavere nascosto nel congelatore

A dirigere le indagini è la procura di Brindisi che in seguito alla scoperta del cadavere ha indetto il sequestro dell’abitazione. Angelo Bellanova, assistito dal suo avvocato Aldo Gianfreda, ha dichiarato di essere andato nel panico nel momento in cui ha rinvenuto il corpo della madre privo di vita, che ha vegliato per un giorno intero senza avvisare nessuno. Così per lo sconforto che gravava su di lui, il timore proveniente dall’idea che qualche accusa rispetto la morte del genitore potesse imbattersi sulla sua persona ha preso l’inusuale e immotivata decisione di occultare il cadavere dell’anziana all’interno del congelatore di casa. Il figlio della donna ha raccontato di un rapporto amorevole con il genitore, quasi simbiotico, e proprio queste condizioni, secondo ciò che l’uomo ha raccontato durante l’interrogatorio, hanno provocato un trauma che ha prevalso sul suo buon senso inducendolo a delle scelte sconsiderate.

La preoccupazione della famiglia dell’82enne e la scoperta del cadavere

L’allarme è partito dalla famiglia della donna, in particolare da alcune sue nipoti, alle quali da tempo era vietato parlare o fare visita alla zia. Sulla base di dubbi crescenti, quindi, i familiari hanno deciso di informare le forze dell’ordine. La chiamata di allerta è pervenuta durante la giornata di ieri. Dopo aver elaborato le richieste, i carabinieri si sono diretti presso l’abitazione dove vivevano madre e figlio. Con loro si presentava anche il personale di una cooperativa dei servizi sociali che fino a settembre aveva seguito la famiglia. Durante la perquisizione questi hanno rinvenuto il corpo della donna all’interno del congelatore. Dinnanzi a ciò nelle prossime ore il pubblico Ministero titolare del fascicolo, Mauron Gallone, disporrà l’autopsia del cadavere al fine di scoprire se le cause della morte siano naturali e più o meno a quanto tempo risalga effettivamente il decesso.

 

 

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Schiacciato dal camion a Cava dei Tirreni, Francesco muore a 17 anni

Sabato scorso alle 22.30 all'altezza pressi della stazione ferroviaria di Cava dei Tirreni si è verificato un incidente mortale....

Nella stessa categoria