Salernitana di Claudio Lotito, Vigorito del Benevento chiede il ripescaggio.
Bocciato il trust della Salernitana. Alcuni giorni fa ci fu anche una lettera del Benevento per Gravina.

Secondo quanto riportato dall’ANSA la Figc ha bocciato la proposta di trust presentata venerdì dalle società proprietarie dalla Salernitana appartenenti al figlio di Claudio Lotito, Enrico e al cognato Marco Mezzaroma. A Claudio Lotito è stato concesso tempo fino a sabato 3 luglio alle ore 20 per le correzioni. Da parte della Figc è stato evidenziato che non c’è nessuna garanzia che queste persone siano state nominate attraverso un processo indipendente e terzo. Inoltre sussiste un elemento fondamentale: una relazione della Covisoc dice che il trust e il fondo non dispongono delle riserve economiche necessarie. Nel frattempo il presidente del Benevento, Vigorito chiede il ripescaggio della sua squadra in caso di mancato accesso della Salernitana.

Le parole del legale della Lazio e della Salernitana di Claudio Lotito

“La Figc ha chiesto alcuni chiarimenti sul trust fatto e ci hanno dato tempo fino al 3 luglio per fornirne. E’ una questione di snellezza, velocità e operatività di funzionamento del trust. Ad esempio, se i trust sono due allora devono essere in numero dispari perché se non sono d’accordo chi decide? Il taglio dei rilievi e delle informazioni è questo, quello sugli organi doppi e hanno ragione. O uno o tre perchì altrimenti si paralizza tutto”. Così il legale della Lazio e della Salernitana, Gian Michele Gentile, ha commentato la bocciatura della Figc alla proposta di trust presentata dalle società proprietarie della Salernitana. “Non è vero, è una questione di snellezza che consenta al trust di operare”, ha poi aggiunto.

Modifiche o fuori dalla Serie A

La vecchia proprietà della Salernitana, adesso, dovrà riportare le dovute modifiche per evitare il rischio che la domanda di iscrizione, presentata regolarmente nella giornata di ieri, possa essere respinta. La bocciatura arriva in tempi rapidi, a poco più di tre giorni dalla consegna della documentazione. Le modifiche da riportare avranno scadenza sabato alle ore 20. L’istruttoria della Covisoc, integrata dall’ufficio legale, scadrà l’8 luglio, il consiglio federale che darà la decisione definitiva dovrebbe poi essere convocato intorno al 15 luglio.

La lettera di Vigorito, presidente del Benevento, alla Figc

In merito a questa possibile mancata iscrizione, Vigorito, presidente del Benevento ha mandato una lettera ufficiale al Presidente della Figc Gabriele Gravina. Nella missiva il presidente campano chiede il ripescaggio della sua squadra retrocessa in Serie B nella stagione appena conclusa. La lettera pubblicata sul sito del Benevento cita così: “La società Benevento Calcio, attraverso il presidente Oreste Vigorito, intende manifestare tutta la propria solidarietà alla Salernitana, con l’auspicio che possa formalizzare al più presto la regolare iscrizione al campionato per la prossima stagione calcistica, conseguenza dei meriti sportivi ottenuti nella stagione appena conclusa e per questo indiscusso orgoglio della città che rappresenta. Segnala, altresì, che nella ipotesi di mancata regolare partecipazione del citato club alla stagione calcistica 2021/2022, in attuazione delle norme e regolamenti esistenti, la partecipazione alla stessa spetterà di diritto alla scrivente società”
 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.