Salvo contro il GF Vip: «Nella casa mi hanno fatto bere, vi svelo cosa mi diceva Signorini nei camerini»

Salvo Veneziano, squalificato dal Grande Fratello Vip 2020 per le frasi sessiste su Elisa De Panicis, si toglie qualche sassolino dalla scarpa nell’intervista rilasciata a Giada Di Miceli nel programma ‘Non Succederà Più’ su Radio Radio. L’ex concorrente ha raccontato la sua verità spiegando di essersi pentito di aver pronunciato frasi volgari nei confronti della sua ex coinquilna, ma ha sottolineato che lei stessa non si preoccupa delle foto che pubblica sui social.

Quando è scoppiato il caso, Elisa ha tirato in ballo suo padre. «Se ti preoccupavi di tuo padre, che ha 70 anni, ti preoccupavi a 360 gradi di come ti vestivi… perché era nuda praticamente dentro la casa. Se il padre apre Instagram gli vengono sette infarti», ha dichiarato Veneziano. Poi ha ammesso di aver bevuto in quell’occasione: «Ci hanno dato dell’alcool, io sono astemio ed ero un po’ brillo e stupidotto». Secondo l’ex gieffino, inoltre, il comportamento di Alfonso Signorini è sempre stato ambiguo: «Ci sono figli e figliastri, Pago ha bestemmiato, senza dimenticare le offese di Barbara Alberti. Non è successo nulla… Su alcuni personaggi Signorini vede delle iperboli, su Salvo Veneziano ha visto femminicidi e centri anti-violenza».

Veneziano ha confessato, infine, che al momento del provvedimento gli autori si erano mostrati tutti dispiaciuti con lui. «Dopo però ci hanno marciato sopra», ha affermato il siciliano. Il suo processo mediatico ha avuto un picco di ascolti.

Prima di concludere l’intervista radiofonica a ‘Non Succederà Più’, il siciliano ha lanciato una nuova frecciatina nei confronti di Serena Enardu e ricordato che il pubblico aveva votato per non farla entrare nella casa: «Il pubblico sovrano non conta più nulla, il problema non è lui, questo amore non lo vedo, vedo solo interessi».