Scoop a Sanremo, un cantante in gara beccato in intimità con un “amico”: ha la fama di latin lover

Un Festival di Sanremo nelle righe quello andato in onda nei giorni scorsi su Rai 1 che, a differenza dei giorni precedenti finito più volte nelle polemiche, non ha presentato colpi di scena fuori programma. A far discutere l’outifit di Achille Lauro che ha scatenato il web e la stampa.

 

Non poche polemiche ha suscitato il cantante in gara, che si è presentato il primo giorno della settantesima edizione del Festival di Sanremo con un mantello di velluto nero bordato di oro. Ma quando ha iniziato a cantare «Me ne frego», Achille Lauro ha sfoderato una tutina di strass color carne. Sul palco dell’Ariston ha interpretato infatti la celebre scena attribuita a Giotto in una delle Storie di San Francesco della Basilica Superiore di Assisi, dove il Santo si spoglia dei propri abiti lussuosi per votarsi alla vita povera e alla solidarietà.

 

“Ho deciso di osare, di azzardare, qualcuno potrà dire che sono pazzo: sono disposto a correre il rischio, certo che chi non comprenderà avrà comunque il mio rispetto. Per tutto il resto: ‘Me ne frego’”. Per la sua seconda volta al Festival di Sanremo, Lauro, ha messo in scena una vera e propria rappresentazione teatrale. Con la collaborazione di uno dei designer più apprezzati nel mondo, Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci.

Lo scoop di Dagospia

Con il Festival della canzone italiana, però sono tornati anche gli scoop sanremesi di Alberto Dandolo e Giuseppe Candela. Stando a quanto riportato da Dagospia, poi ripreso dal sito Bitchyf, uno dei 24 big in gara (che è noto per essere un latin lover) sarebbe stato beccato in atteggiamenti intimi con un suo amico.

“Lui è tra i 24 cantanti big in gara e ha anche fama da latin lover. Qualche giorno fa in un noto locale milanese è stato visto in compagnia di un suo “amico” in atteggiamenti intimi. Di chi stiamo parlando?”

Questa la classifica della prima serata del 70/o Festival di Sanremo,

In base al voto della giuria demoscopica, composta da 300 persone: Le Vibrazioni (Dov’è), Elodie (Andromeda), Diodato (Fai rumore), Irene Grandi (Finalmente io), Marco Masini (Il confronto). Alberto Urso (Il sole ad est), Raphael Gualazzi (Carioca), Anastasio (Rosso di Rabbia), Achille Lauro (Me ne frego). Rita Pavone (Niente – Resilienza 74), Riki (Lo sappiamo entrambi), Bugo e Morgan (Sincero).

LE PAGELLE

Un po’ teso, elegante in giacca di lurex, Amadeus ha dato il via alla 70/a edizione del festival di Sanremo. “Benvenuti”, ha detto scendendo dalla scalinata e con la scenografia che si è accesa al suo via. “Quando 35 anni fa, ho cominciato questo mestiere, e da Verona andavo a Milano, avevo un sacco di sogni. E questo è il sogno più grande: il festival di Sanremo. A Milano ho conosciuto un altro ragazzo con il quale ci siamo fatti una promessa: tu devi essere con me a Sanremo. Trentacinque anni dopo Fiorello ha mantenuto questa promessa”.

Risultato immagini per cantanti sanremo"

sanremo 2020
sanremo 2020