10.2 C
Napoli
giovedì, Gennaio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Scampia. Sequestrate pistola e munizioni in un allevamento abusivo di pitbull


Rinvenuti pistola e proiettili sotto la cuccia di un cane Pitbull nei giardini pubblici a Scampia in via Labriola.
A seguito di indicazioni di cittadini ed associazioni che segnalavano la presenza nei giardini pubblici a Scampia di una cuccia dove in condizioni estreme era tenuto un esemplare di Pitbull, uomini della Polizia Municipale Reparto Tutela ambientale unitamente ai Carabinieri della stazione di Scampia intervenivano rinvenendo in via Labriola una pistola e numerosi proiettili.
Le operazioni hanno avuto inizio questa mattina ed erano inizialmente finalizzate al ripristino dello stato dei luoghi dei giardini comunali di via Labriola, dove ignoti avevano deliberatamente occupato lo spazio costruendo – abusivamente –   una grossa cuccia per allevamento di cani Pitbull. Sul posto la polizia locale ha chiesto l’intervento dell’Asl veterinaria e dei mezzi di supporto Autoparco del Comune di Napoli per le demolizione della struttura, recuperando i cani che erano ivi alloggiati, un esemplare femmina di Pitbull e i suoi cuccioli, e quindi rimuovere la cuccia che occupava il suolo.
Nel rimuovere l’opera abusiva è stata rinvenuta una pistola tipo Beretta calibro 9 × 21 con matricola abrasa ed una sacca contenente decine di proiettili.
Recuperata l’arma veniva consegnata ai reparti tecnici scientifici per gli accertamenti balistici. Il cane è risultato privo di microchip e tutto lascia supporre che veniva allevato per il circuito del degli animali da combattimento. La polizia giudiziaria indaga per individuare i responsabili.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Matrimonio on line e banchetto per 450 invitati servito dai riders, l’idea della coppia di sposi per aggirare la pandemia

Sandipan Sarkar e Aditi Das, una coppia indiana che vive nello stato del Bengala Occidentale, ha deciso di celebrare...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria