Sciame sismico nel sud Italia, la scossa più forte avvertita in Campania

Un intenso sciame sismico sta tenendo con il fiato sospeso la lucania e buona parte del sud Italia. Da ieri, infatti, diverse scosse stanno facendo “oscillare” i sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Gli esperti stanno monitorando la situazione che resta sotto controllo. La scossa di terremoto più forte, di magnitudo 3,  è stata avvertita nel Potentino alle ore 22.32 di sabato. Secondo quanto segnalato dall’Ingv, l’epicentro è stato registrato a Pignola, a pochi chilometri dal capoluogo lucano. Nel giro di pochi minuti sono state registrate altre tre lievi scosse, due di magnitudo 1.7 e una di magnitudo 1.5. La scossa più forte è stata avvertita anche nel territorio della provincia di Salerno.

Sono state circa 14 le scosse registrate dall’evento di ieri sera. Seppur di bassa intensità, i micro sismi stanno tenendo con il fiato sospeso l’intera popolazione.