Serata di divertimento si trasforma in incubo, ragazzo gay preso a calci e pugni in discoteca

“Mi rivolgo a tutti quei ragazzi gay che sostengo altri ragazzi gay per i nostri diritti, questa sera in una discoteca di fronte casa mia è successo un atto omofobo, 4 ragazzi etero di cui alcuni della security non in servizio mi sono venuti contro dando pugni e calci a me e la mia amica e nessuno ha fatto nulla! Mi dispiace fare questo post sia per L’organizzazione che per la proprietà della discoteca  di Palermo/villabate.
Sono veramente amareggiato perché a parte alcuni amici,chi era di dovere non ha fatto nulla..!
Mi chiedo quando finiranno questi atti omofobi e quando smetteranno queste gang di tormentare i ragazzi gay.
Ricordate nessuno ha fatto nulla e non credo sia giusto per me e per tutti i ragazzi gay che subiscono queste cose.
Siete indegni, se esiste dio vi deve punire!”

E’ questo il lungo post lasciato sui social dalla vittima, vittima di un nuovo caso di omofobia.L’aggressione pare sia avvenuta in un locale di Palermo. Piero ha raccontato sul suo profilo di essere stato preso a calci e pugni da 4 ragazzi.