Real Madrid, Manchester United e Chelsea. Secondo gli ultimissimi rumour provenienti da fonti autorevoli (Rai Sport per l’esattezza) tre delle squadre più blasonate d’Europa e del mondo sarebbero pronte ad un’asta milionaria per assicurarsi il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly, attualmente il pezzo più pregiato della rosa del Napoli.
In caso di cessione, la cifra che potrebbe intascare Aurelio del Laurentiis potrebbe aggirarsi tra i 130 ed i 150 milioni di euro. In primis c’è da dire che il K2 è stata una scommessa vinta da Rafa Benitez che lo volle acquistare dal Gent per 8 milioni di euro, niente male come bonus benvenuto rispetto alla valutazione attuale. E pensare che qualche giornalista quando arrivò in Italia lo definì il peggior acquisto di quella sessione di calciomercato…
Ma davvero Koulibaly potrebbe lasciare Napoli ed il Napoli? Il difensore senegalese è legatissimo alla città e ai colori azzurri, mandando più volte dichiarazioni d’amore alla tifoseria e a tutto il popolo napoletano. E nel patto che ha portato Carlo Ancelotti a sedere sulla panchina della squadra c’era quello di non toccare il patrimonio di giocatori della rosa. Un offerta però da 150 milioni di euro potrebbe ovviamente far vacillare tutti però. Il giocatore andrebbe in una delle squadre più importanti al mondo con un ingaggio ovviamente molto più elevato di quello che prende a Napoli e la società con Ancelotti potrebbero investire questa cifra pazzesca per rafforzare ogni reparto.
Bisogna anche dire che oggi come oggi sostituire Kalidou Koulibaly sarebbe letteralmente impossibile. Senza ombra di dubbio siamo di fronte ad uno dei difensori centrali più forti al mondo sotto ogni parametro ed è anche legittimo che le squadre top d’Europa si interessino a lui.
Se cessione sarà quasi impossibile che possa avvenire nella finestra invernale del calciomercato: nonostante l’eliminazione dalla Champions League, il Napoli ha ancora un campionato da giocare cercando di dare fastidio alla Juve fino all’ultimo e gli obiettivi Europa League e Coppa Italia non vanno sottovalutati e portati avanti con la massima attenzione.
Tutto dunque rinviato alla prossima estate. Sarà da valutare la stagione del Napoli, gli obiettivi della stagione successiva ed anche Carlo Ancelotti avrà un quadro più chiaro della situazione. Di certo però se il Napoli dovesse mai cedere Koulibaly, significherebbe rifondare il reparto difensivo centrale quasi da zero anche perché l’altro titolarissimo, Raùl Albiol va verso i 34 anni. Dietro Maksimovic sta facendo bene così come Luperto mentre Chiriches è fermo per infortunio da tempo ma di certo con la partenza di K2 servirebbe un sostituto che possa far rimpiangere il meno possibile il bravissimo calciatore africano.
Di certo la permanenza o meno di Koulibaly al Napoli sarà il fulcro centrale per il calciomercato del Napoli che invece a gennaio non dovrebbe fare grandi movimenti. Forse in attacco, ora che è pure rientrato Amin Younes c’è una certa sovrabbondanza e qualcuno potrebbe lasciare magari in prestito la squadra. Prima comunque ci sono vari impegni per gli azzurri che giocheranno fino a sabato 29 dicembre quando alle 18 al San Paolo arriverà il Bologna.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.