Padre ucciso col veleno, follia a cena_ 19enne in manette

Ha prima avvelenato i genitori, uccidendo il padre, poi chiamato i carabinieri per costituirsi. E’ successo nella notte a Ceretolo di Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna, dove Alessandro Asoli, di 19 anni, ha ucciso il padre e ridotta in fin divita la madre. L’allarme è scattato dopo le 22, quando il ragazzo ha lanciato l’allarme da un appartamento in via della Costituzione della frazione della cittadina. Sul posto carabinieri e sanitari del 118 si sono trovati di fronte a una scena terribile: il padre del giovane era già morto, la madre era praticamente agonizzante ed è stata trasportata immediatamente in ospedale.

I carabinieri di Borgo Panigale già nella notte hanno iniziato a ricostruire i fatti. In cucina è stato trovato un bicchiere con la sostanza velenosa che dovrà essere analizzata dagli esperti della scientifica. Il ragazzo è stato sentito nella notte dal pm di turno e dai militari a cui avrebbe raccontato quanto accaduto e alla fine dell’interrogatorio è stato fermato per omicidio aggravato.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.