11.5 C
Napoli
giovedì, Gennaio 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Belen e Antonino tornano insieme e negano la crisi: “Non ci siamo mai lasciati”


Fine della crisi tra Belen Rodriguez e Antonino Spinalbanese. “Non ci siamo mai lasciati” titola il settimanale Chi. Nel servizio del giornale di gossip i genitori della piccola Luna Marì sono stati fotografati sereni e felici per Milano. Dopo i rumors che da settimane li vedevano separati le immagini che oggi sono uscite sul settimanale diretto da Alfonso Signorini mettono a tacere tutti.

L’hairstylist e la showgirl argentina non avevano mai nè smentito nè confermato le notizie della crisi, ma oggi la risposta definitiva è arrivata dalla diretta interessata. Beccati nel parco vicino casa un fotografo non ha potuto fare a meno di porre la domanda che tutti si stanno facendo: “Siete tornati insieme?”. La risposta di Belen è trachant. “Noi due non ci siamo mai lasciati”. A confermarlo, inequivocabile, il sorriso di lui. Ad ogni modo, come titola Chi, “la crisi c’è stata”. Per un po’ i due sono stati distanti ma pare non sia accaduto nulla di irreparabile da comportare una rottura irrimediabile.

Il parto di Belen finisce in Procura: “Danno agli altri pazienti” [ARTICOLO 18 LUGLIO 2021]

Il parto di Belen finisce in Procura. Il Codacons ha infatti presentato un esposto alla Procura della Repubblica in seguito alle indiscrezioni emerse circa il blocco di un’intera ala della Clinica Ostetrica dell’Azienda Ospedale Università di Padova.

Così, il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, rivolge la sua attenzione a Belen Rodriguez e al suo parto presso la Clinica Ostetrica dell’Azienda Ospedale Università di Padova.

Secondo le polemiche dei giorni scorsi, pare che la struttura sanitaria abbia riorganizzato un intero reparto per favorire la privacy di Belen durante il parto.

L’ESPOSTO DEL CODACONS SUL PARTO DI BELEN

“Il parto di Belen Rodriguez presso l’Ospedale Giustinianeo di Padova finisce davanti la magistratura – si legge sul sito dell’associazione – Il Codacons presenta infatti oggi un esposto alla Procura della Repubblica di Padova dopo le notizie emerse circa il blocco di una intera ala dell’ospedale che ha ospitato la nota showgirl, vicenda denunciata anche dai sindacati del personale in servizio presso il nosocomio. Chiediamo alla Procura di aprire una indagine alla luce delle possibili fattispecie di interruzione di pubblico servizio e abuso d’ufficio. Accertando i fatti e verificando se effettivamente un intero reparto dell’ospedale sia stato riorganizzato sulla base delle esigenze della showgirl.

Se confermati i fatti come denunciati dai sindacati e riportati dai mass media, ci troveremmo infatti di fronte a modifiche nell’erogazione dei servizi offerti da una struttura pubblica, non giustificate da comprovate esigenze.

Con palese violazione dei protocolli a danno di tutti gli altri pazienti e del personale. Nonché evidenti disparità di trattamento nei confronti delle altre mamme ricoverate presso l’ospedale. Circostanze che potrebbero configurare ipotesi penalmente rilevanti. Come l’interruzione di un pubblico servizio o l’abuso d’ufficio, per le quali ora dovrà necessariamente procedere la magistratura locale”.

Belen mamma per la seconda volta, è nata Luna Marì

Belen Rodriguez, nella notte in cui l’Italia vinceva gli Europei di calcio, ha partorito la piccola Luna Marì. Finalmente è arrivato via social l’annuncio che milioni di follower stavano aspettando. L’argentina ha dato alla luce Luna Marì, la sua seconda figlia e prima avuta dal compagno Antonino Spinalbese. Nel cuore della notte ha postato nelle Stories la foto di un piedino calzato in una scarpina rosa e ha scritto: “C’è qualcuno che è nato adesso”.

La Rodriguez, già mamma di Santiago, avuto dall’ex Stefano De Martino,  aveva messo in allerta i follower già nel pomeriggio con stories sibilline. Aveva postato il video di un viaggio in auto insieme a sua madre Veronica Cozzani e al compagno. Non ha svelato la destinazione, ma la faccia tesa di Spinalbese non lasciavano dubbi sul fatto che fossero diretti all’ospedale di Padova. Lì Luna Marì è venuta alla luce qualche ora dopo.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Dalle mani del clan al Comune, confiscata la discoteca dei D’Alessandro

La discoteca Plan B del clan D'Alessandro è diventata un bene del Comune di Castellammare di Stabia. Ieri l’Agenzia...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria