BRUMOTTI CHEF RUBIO
L'aggressione subita da Brumotti e la sua troupe e Chef Rubio.

E’ da anni che Vittorio Brumotti segnala e denuncia, nelle piccole periferie italiane, la presenza di criminalità organizzata e di spaccio. Per l’ennesima volta Brumotti e la sua troupe sono stati nuovamente aggrediti in quartiere di Roma durante la realizzazione di un servizio per il telegiornale satirico Striscia la notizia. Aggressione che è avvenuta, questa volta, a Quarticciolo che è una borgata popolare che ricade all’interno del perimetro del raccordo anulare di Roma. A difesa del quartiere si schiera Chef Rubio.

L’aggressione a Vittorio Brumotti ed alla sua troupe

Quarticciolo è una zona molto difficile, una delle tante piazze di spaccio della capitale. Brumotti era già a Roma da diversi giorni per perlustrare la zona e nel momento in cui avviene l’ ‘irruzione’ viene aggredito da alcuni residenti. Immediato l’arrivo delle forze dell’ordine per salvare il ciclista e la sua troupe che non hanno riportato gravi conseguenze. Anche i carabinieri sono stati ricoperti da insulti: ”Levatevi la divisa, infami”. Il momento dell’aggressione è stato ripreso e postato su Instagram da un presente in zona. Presente che ha proprio un profilo social dedicato alle case popolari.

Contro Brumotti si scaglia anche Chef Rubio

Vittorio Brumotti ha ricevuto anche insulti e minacce via social, come tra l’altro dopo ogni denuncia segnalata dal programma giornalistico. Tra questi c’è anche un volto noto della televisione, attualmente lontano dagli schermi. Garbiele Rubini in arte Chef Rubio sul suo profilo twitter ha scritto: “Non sapete nulla del core immenso del Quarticciolo, voi giornalisti da strapazzo vi dovreste vergognare per la propaganda infame che riservate a chi è abbandonato dallo Stato, e resiste nonostante tutto con dignità e umanità. Brumotti sei un infame, troppe poche te n’hanno date”. Subito dopo, poi, condivide anche una sorta di mappa rinominata come ‘Brumotti botte tour’.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.