Coronavirus, nave da crociera ferma per controlli: arrivano i risultati dei primi test

Dai primi esami sarebbe escluso il coronavirus sulla nave rimasta ferma al porto di Civitavecchia

Due turisti, moglie e marito, cinesi di Hong Kong, sono in isolamento nell’ospedale di bordo di una nave della Costa Crociere. Solo la donna ha febbre, presenta “lievi sintomi influenzali”. Il compagno non ha manifestato sintomi ma è stato isolato per precauzione. Per avere la certezza sulle condizioni di salute e per escludere o confermare il contagio con il coronavirus sara’ comunque necessario attendere i risultati dei prelievi che sono stati inviati all’ospedale Spallanzani di Roma e che dovrebbero arrivare nel pomeriggio.

La coppia era arrivata da Hong Kong all’aeroporto Malpensa di Milano lo scorso 25 gennaio per poi dirigersi a Savona, dove è salita sulla nave per la crociera. La coppia era arrivata in Italia a Malpensa il 25 gennaio. Sulla nave ci sono 751 cinesi compresi quelli di Hong Kong di cui 374 imbarcati a Savona.

Secondo quanto si e’ appreso gli altri passeggeri, 6 mila circa, al momento non potrebbero scendere dalla nave. La nave crociera ‘Costa Smeralda’, attraccata al porto di Civitavecchia nelle ultime ore, durante il suo tour aveva fatto tappa a Marsiglia, Barcellona e Palma di Maiorca. La coppia era arrivata da Hong Kong all’aeroporto Malpensa di Milano lo scorso 25 gennaio per poi dirigersi a Savona, dove è salita sulla nave per la crociera. Sul posto, per gestire le operazioni all’interno del porto, è intervenuta la Capitaneria di Porto.

“La situazione è sotto controllo e al momento non risulta che vi siano motivi di preoccupazione a bordo”, dice il comandante della direzione marittima del Lazio della Guardia Costiera Vincenzo Leone.

“Si stanno seguendo tutti i protocolli previsti e terremo costantemente monitorato il caso”, afferma il sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco.