Duro colpo alla camorra, ‘sgominata’ piazza di spaccio al Parco Verde: 40 arresti nella notte

Duro colpo alla camorra, 'sgominata' piazza di spaccio al Parco Verde: 40 arresti nella notte
Duro colpo alla camorra, 'sgominata' piazza di spaccio al Parco Verde: 40 arresti nella notte

Nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, i carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno dato esecuzione, in diverse aree sul territorio nazionale, a un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal Gip del Tribunale di Napoli Nord nei confronti di 55 soggetti. Su questi ricadono accuse di vario tipo come detenzione e cessione a terzi di sostanze stupefacenti. E ancora reati in materia di armi, furto in abitazione, rapina, procurata evasione di soggetto detenuto presso la propria abitazione.

Le indagini sono state condotte dai carabinieri tra marzo e luglio 2018 dai militari in servizio presso la sezione operativa della compagnia carabinieri di Casoria. Fondamentali anche le intercettazione telefoniche ed ambientali, che insieme alle attività di riscontro sul territorio hanno permesso sequestri di sostanze stupefacenti ed arresti in flagranza di reato.

Le indagini

Le indagini hanno permesso di scoprire l’attività di spaccio anche nella zona del Parco Verde di Caivano. Gli arrestati consentivano agli acquirenti di chiedere la merce anche telefonicamente. Poi, la persona che riceveva la richiesta, affidava ad un terzo la sostanza e sempre a quest’ultimo anche la consegna. Spesso a recapitare le dosi minorenni o soggetti incensurati. Gli scambi, inoltre, avvenivano solo in ponti concordati ed i soggetti adibiti al trasporto prestavano attenzione ad avere con sé solo piccoli quantitativi di sostanza stupefacente. Questo per ridurre i rischia se sottoposti a controlli da parte delle forze dell’ordine.

Gli arresti

Per 24 persone è scattata la custodia cautelare in carcere, per altre 16 invece disposta i domiciliari. Altri 15 soggetti, invece, sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK