Emergenza Covid, Italia verso nessuna zona rossa

Emergenza Covid, cambiano i colori tra le regioni. Almeno tre regioni di nuovo in giallo e, forse, nessuna in rosso. A meno di 48 ore dal nuovo monitoraggio settimanale che gli esperti della cabina di regia illustreranno domani. Sarà questa la geografia dei colori che va delineandosi per l’inizio di febbraio. Da domenica infatti, in base ai dati del monitoraggio raccolti tra il 18 e il 24 gennaio Lazio, Liguria e Veneto potrebbero abbandonare l’arancione. Raggiungeranno Campania, Basilicata, Molise, Provincia autonoma di Trento e Toscana in zona gialla. Un gruppone a cui potrebbero aggiungersi in molte, ma in testa ci sono Emilia-Romagna, Marche e Sardegna, con quest’ultima interessata da un’operazione di rivalutazione dei parametri. I dati riportati da Il Mattino.

Situazione differente per Sardegna e Marche. Se per quest’ultima il governatore Francesco Acquaroli ha già annunciato un dossier per chiedere al governo di far tornare le Marche in zona gialla, per la Sardegna la questione covid è complessa. «Abbiamo detto da subito che i calcoli che riguardano la Sardegna sono sbagliati – ha dichiarato il presidente della Regione, Christian Solinas – non esiste un rischio rispetto al carico delle terapie intensive in questo momento, perché abbiamo posti a sufficienza. Il calcolo e i numeri vanno valutati in maniera critica».

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook