Il caso delle bollette Tari
Il caso delle bollette Tari

Un comitato ad hoc per analizzare il corretto calcolo della Tari e un appello alle istituzioni ed alla politica di occuparsi della vicenda. Questa la richiesta avanzata da Andrea Guarino, Commissario Cittadino Udc ed ex consigliere comunale, in collaborazione con il gruppo di Giugliano ed in particolare con l’esponente del direttivo Ing. Vincenzo Caragallo.
Nelle scorse settimane nelle case di centinaia di famiglie giuglianesi sono arrivate cartelle Tari riferite agli anni 2014-2018 oppure 2014-2019. In molti casi c’è stato un errore nel calcolo dei metri quadrati e per questo viene irrogata anche una sanzione a corredo che va a gonfiare ulteriormente la cartella.

Nasce il comitato sulle cartelle Tari

Per questo si è pensato di creare un comitato ad hoc finalizzato all’analisi delle cartelle inviate e eventualmente da inviare che fanno riferimento al periodo 2014-2018 per dichiarazione infedele e pertinenze per il calcolo della Tari.
“Legittime e legali sono le richiesta di pagamento inviate dalla società. Municipia spa in nome e per conto del Comune di Giugliano per il pagamento delle differenze tra metri dichiarati e quelli effettivi e le relative pertinenze”, scrive Andrea Guarino. “Ma a causa del momento tragico che viviamo oltre per la parte sanitaria,  quella economica non è da sottovalutare, chiedere 5 anni di arretrati,  mentre il governo rinvia l’emissione di cartelle ex equitalia, lo riteniamo pesante ed eccessivo per i nostri concittadini. 
Guarino ha chiesto di limitare l’invio,  per quest’anno, delle cartelle di pagamento per le differenze sopra indicate solo per gli anni 2014 e 2015, posticipando gli anni successivi,  con la prevista rateizzazione ed un sostanziale abbattimento delle sanzioni.
“A tal fine, ci rendiamo disponibili anche ad un incontro istituzionale,  insieme ad alcuni rappresentanti dei cittadini. Tra tutti i 32 consiglieri ad oggi solo uno ci ha contattato offrendo il suo appoggio. Ribadiamo, che è per i Giuglianesi, in un momento particolare. 
Chiediamo che, a tale richiesta, si uniscano anche gli attuali Consiglieri Comunali, sia di maggioranza che di minoranza.  Supportare i cittadini è un dovere della politica”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.