Maradona operato per emorragia, parla l’avvocato sulle condizioni del Pibe de Oro

E’ durata un’ora l’operazione chirurgica di Diego Armando Maradona. IL Pibe de Oro è stato ricoverato alla clinica Olivos di Buenos Aires: “Grazie a Dio è andato tutto bene. Un ringraziamento particolare ai medici, che hanno dimostrato professionalità e umanità. Ora speriamo nel veloce recupero per Diego, in modo da tornare a lavorare il prima possibile”.

Era stato già ricoverato in ospedale a inizio gennaio, quando aveva effettuato dei controlli di routine durante i quali, i medici avevano consigliato al Diez l’operazione, utile a fermare l’emorragia gastrica che gli provocava diversi fastidi

Il disturbo, secondo quanto emerso, ha avuto origine nel 2005, quando Maradona si era sottoposto a bypass gastrico in Colombia. Proprio dopo quell’intervento, era stata riscontrata un’ernia ombelicale che, nel tempo, ha provocato un’emorragia, bloccata appunto dall’operazione chirurgica.

Diego, accompagnato nella serata di sabato 12 gennaio dalle sue due sorelle e dalla sua ex compagna Veronica, resterà in ospedale sotto osservazione. Potrebbe essere dimesso domenica 20 gennaio per poi continuare la sua avventura sulla panchina dei Dorados di Sinaloa in Messico.