Lutto ad Acerra, Mena uccisa dall’auto pirata: catturato pregiudicato senza patente

mena marra vincenzo martone incidente acerra
Nella foto Vincenzo Martone

La Polizia stradale di Caserta e agenti del Commissariato di Maddaloni hanno arrestato Vincenzo Martone. Il 39enne pregiudicato residente a San Felice a Cancello è accusato di omicidio stradale. Lo scorso venerdì l’uomo era alla guida di un’auto che ha investito e ucciso Mena Marra.

La 56enne stava attraverso le strisce pedonali in via Napoli a San Felice a Cancello. Dall’analisi delle immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza presenti sul luogo, i poliziotti hanno rilevato sia il modello di auto con cui era stata investita la donna che la relativa targa.

L’INDAGINE SU VINCENZO MARTONE

Il veicolo era privo di assicurazione ed è risultata essere intestata ad un’altra persona e solo con ulteriori indagini gli investigatori hanno rintracciato Martone. L’auto era nascosta  in una campagna fitta di vegetazione. Al 39enne fu revocata la patente di guida da 12 anni. Martone dichiarato, quindi in arresto e, come disposto dal pm di turno, trasferito nel carcere di Santa Maria Capua Vetere in attesa del giudizio di convalida. La compagna e convivente del 39enne è stata invece denunciata in stato di libertà per favoreggiamento personale.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SUL CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK