Piovono arance di ghiaccio, la grandine sfonda vetri e danneggia le auto
Piovono arance di ghiaccio, la grandine sfonda vetri e danneggia le auto

Un pazzo meteo spaccherà l’Italia in due parti. Prevista una nuova uova fiammata dell’anticiclone africano che riporterà le temperature a toccare i 40 gradi al Sud e a sfiorarli al Centro. Invece in alcune zone del Nord sono previsti forti temporali. Caldo da bollino arancione oggi a Bologna, Bolzano, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia e Rieti. Allerta gialla per il maltempo invece in Piemonte.

GRANDINE A MILANO

Un violento nubifragio si è abbattuto oggi pomeriggio sulla città di Milano, con vento forte, grandine e piogge torrenziali. Secondo le previsioni dell’Arpa, i forti rovesci e le raffiche di vento – con possibilità di tornado – andranno avanti fino a sera. La grandine è grande come arance.

Vetri sfondati, auto colpite da pezzi di ghiaccio grandi come palline da tennis e clienti rifugiati nei piani sotterranei del parcheggio. Scene di panico a Rozzano, nell’hinterland milanese per il violento nubifragio. Danni in particolare alle auto parcheggiate all’esterno del centro commerciale Fiordaliso dove decine di vetture sono state danneggiate dalla grandine. Vetri sfondati e ammaccature sulla carrozzeria. Ragazzini in fuga da un centro estivo di Trucazzano.

METEO IN CAMPANIA, TRE GIORNI DI ONDATE DI CALDO

Lunedì la Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di criticità per rischio meteo da “ondata di calore”. A partire dalle 8 di mercoledì e fino alle 20 di venerdì 9 luglio nei comuni del territorio regionale classificati a rischio moderato ed elevato. Si prevedono temperature al di sopra dei valori medi stagionali di 7-8 gradi, soprattutto nella giornata di giovedì e un tasso di umidità. Soprattutto nelle ore serali e notturne sul settore costiero potrà superare anche il 60-70% in condizioni di scarsa ventilazione.

ONDATE DI CALORE, I SINDACI DOVRANNO SALVAGUARDARE LE FASCE DEBOLI

La Sala Operativa regionale, in considerazione dell’avviso emesso dal Centro Funzionale della protezione civile, invita i sindaci di tutti i Comuni e gli enti competenti a porre in essere le procedure di propria pertinenza relative alla vigilanza per le fasce fragili della popolazione. Si raccomanda di non esporsi al sole o praticare attività sportive nelle ore più calde. Particolare attenzione devono prestare i cardiopatici, gli anziani, i bambini e i soggetti a rischio.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.