14.2 C
Napoli
mercoledì, Dicembre 8, 2021
- Pubblicità -

La notte di Napoli fa paura, 2 omicidi e 3 feriti in meno di 24 ore


Stanotte nei quartieri di Fuorigrotta e di Ponticelli si sono registrati gravi fatti di sangue. Ieri sera un violento omicidio è avvenuto in una pizzeria situata nel quartiere del Rione Traiano. Un pizzaiolo ha aggredito 3 persone in via Tertulliano e, purtroppo, la rissa, scoppiata per futili motivi, è degenerata.

Lello Guida è stato ucciso a coltellate mentre altre 2 persone sono state trasportate nel vicino ospedale San Paolo in seguito alle ferite riportate. Sul caso indaga la Polizia di Stato che sta conducendo i primi accertamenti del caso. Gli agenti avrebbero già arrestato il presunto dell’aggressore L.D.

OMICIDIO E 2 FERITI AL RIONE TRAIANO 

Un uomo è morto accoltellato e altri 2 sono stati  feriti nella notte per una rissa scoppiata probabilmente per futili motivi fino a sfociare nell’omicidio. La vittima è Lello Guida trasportato senza vita all’ospedale San Paolo dove erano arrivati autonomamente. I feriti sono i fratelli Matteo e Salvatore Legnante: prognosi non superiore ai 15 giorni. Le tracce di sangue ritrovate in strada a poca distanza casa di Guida.

Omicidio di camorra a Ponticelli, l’ombra della faida sulla morte di De Martino

Ieri notte è avvenuto un agguato nel quartiere di Ponticelli. Il bilancio è di un morto e un ferito in via Camillo De Meis, infatti, la sparatoria nel bunker della camorra controllato dal clan De Luca-Bossa. Il morto è il 45enne Salvatore De Martino mentre è stato colpito in gravemente il 49enne Salvatore Scarpato, 49 anni. I due pregiudicati, con precedenti per droga, sono ritenuti vicini al clan radicato nel Lotto 0.

Quindi l’ultimo omicidio avvenuto in zona risale allo scorso marzo nel rione Fiat dove venne ucciso Giulio Fiorentino ritenuto organico al clan De Martino detto Xx. L’agguato di ieri potrebbe essere la risposta degli ‘Xx’ vicini ai De Micco.

AGGUATO A PONTICELLI, UN MORTO E UN FERITO

Ieri alle ore 20 in via De Meis isolato si è verificato un conflitto a fuoco. De Martino, nato Napoli il 19.10.1975, è deceduto all’Ospedale Villa Betania ove era stato trasportato a mezzi privati. Salvatore Scarpato, nato a Cercola il 24.4.1972, è rimasto ferito nell’agguato. Successivamente trasportato presso Ospedale del Mare di Ponticelli, attualmente non è in pericolo di vita. Dalle informazioni preliminari assunte da Polizia di Stato che indaga, i due colpiti hanno precedenti per spaccio di stupefacenti.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Violenza familiare in provincia di Napoli, la nipote si lancia dalla finestra

Violenza familiare in provincia di Napoli, la nipote si lancia dalla finestra. I carabinieri di Monte di Procida in...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria